Blenio Café
VOLTAGGIO TROPPO ELEVATO IN VALLE?
Dano
am: 13.1.2007 0:22
Cari utenti del sito,
con questo mio scritto, voglio sottoporvi un problema e verificare se eventi simili avvengono anche in altri comuni della Valle. Mi riferisco a voltaggi troppo elevati, sovente la sera, in abitazioni di Dangio. Ieri sera in una casa abbiamo misurato 250V. In questa stessa casa, la televisione (che era nuova) è "saltata" due volte e ora il proprietario - nell'impossibilità di ripararla - dovrà cambiarla. Nello stesso quartiere, sembra che "saltino" spesso anche elettrodomestici e lampadine.... Lampadine che, normalmente, durano invece anni...
Ecco, prima di interpellare in merito la SES, volevo vedere altri hanno vissuto o vivono questi problemi, dovuti ad un voltaggio troppo elevato.
Con piacere riceverò le vostre osservazioni.
Saluti
Alan
am: 15.1.2007 1:43
Ciao Dano, purtroppo quello dei voltaggi troppo elevati è una realtà di tutta l'Alta Valle. Soprattutto in alcuni periodi dell'anno dove sembra che i consumi sono più elevati vengono aumentati i voltaggi per poter garantire un approvvigionamento energetico su tutto il territorio (almeno così mi hanno spiegato quelli della SES). Ovviamente questi voltaggi sono molto dannosi per le apparecchiature elettriche e soprattutto elettroniche (PC, lettori DVD, apparecchi TV, ecc...). Qui a Olivone ho visto delle misurazioni che oltrepassavano i 260 Volt!!! Non a caso sia in ufficio che a casa mia continuano a "saltare" le lampadine e bisogna sempre averne una scorta a disposizione...
Dano
am: 15.1.2007 2:58
Ciao Alan,
allora visto anche il tuo caso, penso sia risaputo che la tensione è variabile.
Allora adesso il problema consiste nel sapere fino a che punto i responsabili del mantenimento regolare della tensione sono coinvolti; ci sono sicuramente delle responsabilità.
Ma per poter dire che c'è stato uno sbaglio, si deve sapere di quanto è la tolleranza neg. - o pos. +., e ovviamente fare delle misurazioni con uno strumento di verifica (un voltometro).
Supponiamo che abbiamo avuto dei danni ad un oggetto inserito in rete e che gli "salta" qualche sist. elettronico: noi dovremmo poter misurare in quel momento la tensione, ma come possiamo portarla come prova tangibile con orario dell'accaduto, ecc.?
Probabilmente è molto difficile, magari hai un'idea...
Comunque mi interesserebbe sapere la tolleranza del voltaggio, e se l' "elevato voltaggio" è un problema che si ripete spesso, abbiamo a che fare un problema che magari nemmeno la SES potrebbe controllare/gestire al 100%, senza un intervento diretto all'entrata di ogni singola casa?
Mi farebbe piacere se qualcuno del ramo potesse essermi/ci d'aiuto. I responsabili SES o altri...
brenno
am: 22.1.2007 21:26
Il problema è a me noto da anni. Facendo ricerche ho potuto appurare quanto segue:
"Il voltaggio immesso nella rete è superiore ai 230 V e varia da 236 a 246. Il problema si pone a chi come me sta vicino a una centralina; regolarmente le lampadine saltano. Dopo aver consultato esimi esperti in materia mi sono comperato le lampadine da 240 V in vendita nell'UE e di difficile reperibilità alle nostre latitudini. A quanto pare la Svizzera si è già adattata alle regole dell'UE senza dir niente agli utenti; tanto Pantalone paga"

carla
am: 23.1.2007 1:29
Grazie per aver parlato di questa faccenda. Anche a me da quando abito in questa casa saltano molto frequentemente le lampadine: abbiamo persino sotituito dei lampadari (quelli a soffitto, pensando che scaldassero troppo!!), senza successo. Un impiegato SES mi ha spiegato come a te Brenno che è perchè siamo vicini ad una centralina: soluzioni? Boh. Adesso sentendo te, mi sembra che con delle lampadine UE potremmo migliorare la situazione. Domande a Brenno: dove si possono reperire queste lampadine? Sono care?
brenno
am: 23.1.2007 13:28
Cara Carla,
le lampadine sono un po' più care da noi poichè non esistendo sul mercato svizzero (noi siamo ancora legati ai 220 V) devono essere importate dall'UE. Le trovi però in un qualsiasi supermercato italiano. Puoi domandare a un elettricista di comandartele assicurati però che sul coperchio sia stampato il voltaggio 240 V.

marcello
am: 23.1.2007 13:44
Ma stiamo scherzando? Se uno ha la sfiga di abitare in prossimità del trasformatore deve comperarsi le lampadine di 240 V ?? Ad andarci di mezzo non sono solo le lampadine, con un voltaggio troppo elevato: si raccorcia la vita della maggior parte degli elettrodomestici!
La SES deve rispettare i parametri scritti da qualche parte... questi, se non sbaglio, sono fissati in % fra un minimo ed un massimo. Provate a chiedere al vostro comune la convenzione per la fornitura di energia elettrica stipulata con la SES, forse lì trovate i giusti parametri. Probabilmente esiste anche una legge federale o cantonale.
brenno
am: 23.1.2007 22:43
Non proprio. Gli elettrodomestici hanno già la norma europea di 240 V quindi per loro non c'è pericolo. Per le lampadine sì. Da me è stato misurato il voltaggio e varia da 236 V a 246 V. Ogni tanto saltano anche le lampadine da 240 V (meno naturalmente delle altre).
N.B: gli elettrodomestici a norma europea (240 V) sopportano voltaggi anche superiori a 250 V
Alan
am: 24.1.2007 2:42
Ho avuto modo di parlare con un esperto di elettricità proveniente dalla Svizzera interna, con lui abbiamo eseguito alcune misurazioni e abbiamo toccato addirittura i 260 Volt, cosa inammissibile e dannosa per qualsivoglia apparecchiatura elettrica o elettronica. Per salvaguardare almeno il PC consiglio l'acquisto di un piccolo continuatore di corrente (UPS) che, oltre a stabilizzare la tensione, evita spegnimenti "drastici" quando viene improvvisamente a mancare la corrente.

A proposito, questo è un altro tasto dolente qui a Olivone. Sabato è mancata l'energia elettrica per un paio d'ore e la stessa cosa è successa anche lunedì. Qualche mese fa in serata è mancata per forse 3 ore. Il mio pensiero, pur non essendo assolutamente esperto in materia, è che la nostra rete di distribuzione è ormai vetusta ed obsoleta e andrebbe risanata al più presto.
marcello
am: 31.1.2007 1:31
Copio e incollo quanto scrivono i signori Mariotta e F.Scerpella della SES ad una mia specifica richiesta.

" I valori sono definiti nella norma EN50160: Valore nominale: 230 V +/- 10% (ovvero da 207 V a 253 V, a dipendenza del carico presente sulla rete e dalla distanza dell'allacciamento rispetto alla cabina di trasformazione).
Nel caso in cui ci fossero dei seri dubbi sui valori della tensione in Valle di Blenio, a seguito di puntuali richieste, abbiamo la possibilità di fare delle misure continuate su un periodo di più giorni."

Ringrazio i responsabili della SES per la puntuale risposta.
E per chi volesse approfondire il tema può consultare la norma europea citata EN50160, uno fra i tanti:
www.eeh.ee.ethz.ch/pscc02/papers/s03p03.pdf

VOLTAGGIO TROPPO ELEVATO IN VALLE?
Seiten: 1 2 3
©1999-2018; Das Bleniotal im Internet    http://www.vallediblenio.ch    e-mail: info@vallediblenio.ch
Web Konzept: Cresedo Tec
Wir übernehmen keine Verantwortung für den Inhalt der Websites, die unsere "Links" vorschlagen.

Die Veröffentlichung von Informazionen, die auf diesem Site erscheinen ist nur mit Angabe der Quelle: www.vallediblenio.ch möglich.