Blenio Café
AlpTransit e la nostra Valle - coincidenze da migliorare!
maru
am: 9.12.2016 10:56
Ciao Gina,
il problema è che con la prima raccolta di firme si è risolto il problema dei collegamenti con il nord delle Alpi.

Purtroppo quello che riguarda il traffico giornaliero verso i centri (Bellinzona/Lugano) non è stato valutato....

Ora non so cosa si possa fare.

Saluti
alfiero
am: 9.12.2016 17:21
Ora che Andermatt si sta collegando a Sedrun e Disentis e tutto fa coro con Flims, se vogliamo che anche Campra ne faccia parte, occorre studiare il modo di avere i soldi (Come i Grigionesi, non piante come noi Ticinesi) per la messa in sicurezza del Lucomagno ed essere assai tosti per insistere a pretendere fermata di Alptransit a Biasca. La porta alpina tutti la vedevano possibile mentre la porta di Biasca sembra non essere possibile per nessuno. Come cambiano le cose! .......... arriveranno anche quelle a noi benefiche.
Eva
am: 9.12.2016 21:31
Ciao Maru,

sì, con la presa di posizione dello scorso giugno si mirava a migliorare i collegamenti verso il nord delle Alpi. Il risultato è stato eccellente.

Scrivi che per i tragitti valle di Blenio e Bellinzona/Lugano/Locarno la situazione è peggiorata notevolmente (devono partire prima e rientrano dopo).

Cosa intendi esattamente con peggiorata “notevolmente”?

Rispetto alla situazione attuale, il bus da Olivone per Biasca parte di regola 1 minuto prima e il bus da Biasca per Olivone arriverà 4 minuti dopo. Quindi, hai ragione gli studenti e apprendisti devono partire (1 minuto) prima da casa e arrivano a casa (4 minuti) dopo. La situazione è peggiorata quindi “solo” 5 minuti (dico “solo” tra virgolette, perché 5 minuti tutti i giorni sono comunque tanti).

Bisogna però considerare anche il tempo di percorrenza. Per l’andata non cambia nulla. Per il ritorno, invece, ci si mette meno tempo:
- da Bellinzona 53 minuti invece di 1ora e 2minuti (-9 minuti),
- da Locarno 1 ora e 26 minuti invece di 1.36 (-10 minuti),
- da Lugano 1 ora e 25 minuti invece di 1.30 (-5 minuti).

Si potrebbe interpretare questo aspetto anche in modo positivo: gli studenti e apprendisti bleniesi hanno un qualche minuto in più da trascorrere a Bellinzona/Locarno/Lugano, che potrebbe tornare utile per fermarsi a fare una domanda a un docente se qualcosa non è chiaro dopo la lezione o a scambiare quattro chiacchiere con i compagni prima di salutarsi…. e non dover correre a prendere il treno.

Concludi scrivendo “ora non so cosa si possa fare”.
Come ha scritto Gina, se davvero la situazione è peggiorata “notevolmente” bisogna analizzare bene i problemi (quali fasce orarie, quali corse, quali coincidenze, etc) e poi attivarsi.

Come indicato sul sito www.progetto-orario.ch è possibile sottoporre in qualsiasi momento, anche al di fuori del periodo previsto per la consultazione, eventuali richieste o commenti in relazione all'orario, inviando un messaggio di posta elettronica, una lettera o un fax alla sezione della mobilità cantonale. Queste comunicazioni saranno tenute presenti in occasione di eventuali modifiche future dei programmi d'offerta.

P.S.: questo mio commento non è una critica o un'accusa :-)
maru
am: 14.6.2018 9:39
vi invito a consultare il progetto orario 2019 delle FFS (www.progetto-orario.ch, in consultazione fino a domenica 17 giugno 2018) e di fare le vostre osservazioni.
mara
am: 15.6.2018 14:42
GRAZIE A EVA E A GINA!

Fate firmare e spedite ancora OGGI!! Il nuovo orario FFS, senza gli opportuni correttivi, ci penalizza di nuovo e ulteriormente come valle... :-(

*******************

xxxx
Mittente


Destinatario:
Sezione della mobilità
Dipartimento del territorio
Via Franco Zorzi
6501 Bellinzona

xxx 15 giugno 2018

Presa di posizione progetto d’orario 2019:
Dalla Valle di Blenio, tempi di attesa troppo lunghi a Bellinzona per le coincidenze.

Gentili Signore,
Egregi Signori,

con la presente vorrei segnalare i seguenti problemi che subentreranno a partire da giugno 2019 (con l’avvio del cantiere lungo la tratta ferroviaria della sponda orientale del Lago di Zugo) per gli utenti dei mezzi pubblici della Valle di Blenio diretti a Nord delle Alpi e viceversa, come anche per gli utenti diretti a Locarno o Lugano e Mendrisio.

• Nei giorni feriali, da lunedì a venerdì, l’utente proveniente con il bus delle Autolinee Bleniesi dalla Valle di Blenio e diretto a Zurigo o Lucerna, che prende il treno regionale a Biasca verso Bellinzona (per il quale ha la coincidenza), dovrà attendere il treno Alptransit a Bellinzona 45 minuti, rispettivamente 15 minuti (ogni due ore in alternanza). Il medesimo problema si presenterà per chi ritorna da Zurigo o Lucerna.

• Con o senza sbarramento Zugo, l’utente proveniente con il bus delle Autolinee Bleniesi dalla Valle di Blenio e diretto a Locarno, che prende il treno regionale a Biasca verso Bellinzona (per il quale ha la coincidenza), dovrà attendere la S 20 a Bellinzona dai 15 ai 20 minuti. Le stesse inefficienze si verificano anche in senso contrario.

• In talune fasce orarie e anche senza sbarramento Zugo, l’utente proveniente con il bus delle Autolinee Bleniesi dalla Valle di Blenio e diretto a Lugano e Mendrisio, che prende il treno regionale a Biasca verso Bellinzona (per il quale ha la coincidenza), dovrà attendere la S 10 a Bellinzona o a Lugano da 15 a 25 minuti. Le stesse inefficienze si verificano anche in senso contrario.

Questi tempi di attesa sono decisamente troppo lunghi e vanificano i vantaggi che Alptransit ha portato anche alla nostra Valle in questi primi mesi di attività e che si sono, inoltre, tradotti in un aumento delle frequenze sui bus della Autolinee Bleniesi. Il rischio molto concreto è di disincentivare nuovamente l’uso dei mezzi pubblici.
Nell’interesse della popolazione della Valle di Blenio prego quindi gentilmente la sezione della mobilità di cercare, in collaborazione con le FFS e gli altri attori coinvolti, delle soluzioni per avere delle coincidenze più accettabili.
Cordialmente,

xxx firma
AlpTransit e la nostra Valle - coincidenze da migliorare!
Seiten: 1 2
©1999-2018; Das Bleniotal im Internet    http://www.vallediblenio.ch    e-mail: info@vallediblenio.ch
Web Konzept: Cresedo Tec
Wir übernehmen keine Verantwortung für den Inhalt der Websites, die unsere "Links" vorschlagen.

Die Veröffentlichung von Informazionen, die auf diesem Site erscheinen ist nur mit Angabe der Quelle: www.vallediblenio.ch möglich.