Blenio Café
RADAR a Malvaglia, c'è o non c'è?
luca
am: 14.1.2008 22:49
La posa di un cartello segnaletico su di una strada cantonale è di competenza esclusiva del Cantone. Il comune di Malvaglia, tramite il Municipio, può solamente richiedere che il Cantone valuti l'opportunità di un eventuale nuovo cartello, ma non ha voce in capitolo. Dalle mie informazioni mi sembra che il Municipio di Malvaglia abbia già fatto una tale richiesta. Aspettiamo dunque la decisione del Dipartimento incaricato.
Richi
am: 14.1.2008 23:02
Bene, bene!
... eppur qualcosa di muove! :-)
mara
am: 23.1.2008 22:17
Salve a tutti gli utenti,

navigando oggi in Internet (a velocità moderata...:-) animata dal desiderio di approfondire la problematica da tempo discussa in questo forum a proposito della segnalazione del radar di Malvaglia, sono "incappata" in questo interessante link:

www.ti.ch/CAN/SegGC/comunicazioni/GC/odg-mes/5953....

La mozione è stata formulata il 27 febbraio 2007 dal granconsigliere, dr.Alessandro Del Bufalo. Risposta del Consiglio di Stato dell'11 luglio 2007, quindi assai recente.

Un passaggio della mozione, in particolare, penso riassume molto bene alcuni concetti esposti dagli utenti in questa conversazione:
... "Una segnalazione adeguata e sufficientemente anticipata degli apparecchi, permetterebbe di richiamare l’attenzione dei conducenti, ottenendo una migliore osservanza delle norme della circolazione non solo sul tratto considerato ma, verisimilmente, su buona parte del percorso fatto dall’automobilista."

Per contro non ho trovato, consultando (on-line) le Leggi federali e ordinanze sulla circolazione, indicazioni precise (singolo articolo di legge, o passaggio) che riguardi espressamente gli apparecchi RADAR, ossia ad esempio disposizioni specifiche che vietano (o non vietano) la segnalazione di postazioni fisse. Magari qualcuno di voi mi può aiutare... :-))

Grazie, ciao e guidate sempre con prudenza! :-)
Letizia
am: 29.1.2008 21:47
Ciao a tutti! Non preoccupatevi! Il Nano domenica sul "Mattino" ha scritto che poserà dei palloncini sopra ogni radar fisso..... quindi problema risolto!
Buona giornata
Richi
am: 30.1.2008 16:48
Ciao Letizia,
il fatto è che i palloncini non li poserà mica il Nano in persona... bisogna che qualcuno li posi... e chi lo fa? Poi sai, i palloncini sono per definizione aleatori...
Un semplice ma chiaro cartello, invece, resta (o dovrebbe restare...). E inoltre costa forse un millesimo di quanto è costato un solo sottopasso per le rane. Potremmo finanziarlo, il cartello, facendo pagare un pedaggio di passaggio a tutte le rane (tante?) che si salvano nel sottopasso!! hihihiiii...
Il fatto è che il cartello, oltre che a vera prevenzione, farà anche risparmiare.... Ma non il Cantone...
Fabio
am: 31.1.2008 2:29
Se vogliamo il cartello, dobbiamo essere concreti, lasciando da parte le rane ed ogni qualsiasi osservazione di scarso valore oggettivo. Luca, nel suo intervento su BC del 14.01.2007, ci invitava ad attendere la decisione del Dipartimento competente: ebbene aspettiamola! Se non dovesse arrivare c'è sempre il prossimo passo reale da fare: ossia interpellare i deputati bleniesi al GC, mostrare a loro i diversi interventi su BC e chiedere loro di formulare un atto parlamentare in favore della posa di un cartello in quel di Malvaglia.

Saluti a tutti
Fabio
egidio
am: 6.2.2008 23:28
Ho letto tutte le lettere scritte in precedenza e sono d' accordo anch'io con tanti. L'attenzione ai radar la dobbiamo in ogni modo sempre prestare noi in primo luogo, rispettando la velocità prescritta. Ora non dobbiamo preoccuparci dei cartelli segnalatori; presto arriva il Nano con i suoi palloncini. Volontari cercasi per il posizionamento; avanti tutti.
mara
am: 6.2.2008 23:52
Ciao Egidio,
e innanzitutto benvenuto in questo forum. Ho visto che... hai... "rotto il ghiaccio" nella discussione avviata sulle elezioni in Blenio, il che non è evidente! Grazie!

Per il radar, sono d'accordissimo con te che bisogna in ogni caso rispettare sempre le regole di guida. Ci mancherebbe. Tutti noi conducenti sappiamo però che l'abitudine e gli anni di guida e il percorrere magari 2 o 3 volte al giorno gli stessi tratti di strada... beh... questi fatti sono "cattivi consiglieri", nel senso che sì, si conosce la strada, ma proprio per questo a volte ci rendiamo conto che manca anche una certa qual dose di attenzione alla strada stessa. Credo che, in quanto esseri umani, sia per tutti così. Se qualche poliziotto in servizio da anni vuole smentire questo fatto... si faccia avanti... Gli faremo un bel monumento alla costante ed effettiva attenzione alla strada...

Per conto mio, il cartello (lasciamo perdere la provocazione del Nano con i palloncini...) aiuterebbe l'automobilista (e mi riferisco qui soprattutto ai PENDOLARI che fanno su e giù, su e giù e poi ancora su e giù, per giorni, mesi, anni... ) a riportare la "certa qual dose di attenzione sulla strada" di cui parlavo prima, sulla strada appunto. E' un aiuto ai conducenti, che va comunque e sempre nel senso della prevenzione (agli incidenti e alle velocità elevate, ovviamente).
Non mi sembra poi tanto... si tratterebbe di un umile e semplice cartello...
Un cartello che, anche se umile e apparentemente insignificante, - diversamente dal radar che lavora (e lautamente pagato!) solo 1 settimana ogni tanto - lui, il modesto e umile cartello, lavorerebbe A FAVORE DELLA PREVENZIONE (senza essere pagato e senza lode) per tutto l'anno... :-))

Per finire, il bello è che, se leggi la lettera allegata ad un contributo poco sotto, il Consiglio di Stato non ha negato l'utilità della posa di cartelli (per i radar fissi)... anzi... mi sembra abbia scritto il contrario...

mara
Vasco
am: 7.2.2008 3:49
Buona sera, vedo con molto interesse che un pur semplice radar crea molta discussione da parte dei vallerani.
Io percorro la valle quasi giornalmente e negli orari più stravaganti ed è capitato pure a me di rendermi conto della presenza della postazione radar all'ultimo momento. Bisogna dire che è piazzato in un punto strategico. Infatti è dopo una curva su un tratto parzialmente in discesa dove qualsiasi buon vallerano, me compreso, circola con la quinta marcia e se non si toccano i freni si raggiunge tranquillamente una velocità di circa 90/95 km/h da contachilometri. E'abbastanza che alla visione della fatidica scatola si frena leggermente che quando ci si passa davanti la nostra velocità sarà di 80 km/h come prescritto dalla legge. Non capisco come molta gente rallenta a dismisura davanti alla postazione creando solo pericolo per gli utenti che sopraggiungono da tergo. C'è pure qualcuno che suggerisce di mettere un cartello con la velocità massima, cosa non possibile visto che non è previsto nessun cartello che segnali gli 80 km/h sulle strade principali. Per quel che riguarda il cartello che sagnala il radar, secondo me, per uno che passa tutti i giorni è utile per una settimana. Ci si farebbe l'abitudine e non ci si farebbe più caso. Non bisogna poi dimenticare che i giorni in cui l'apparecchio fotografico è presente nella postazioni non sono poi molti durante un mese. Invito quindi i Bleniesi a voler rispettare i limiti di velocità e non solamente quando si passa quel 50 metri di Malvaglia, altrimenti.... ognuno si prenda le proprie responsabilità. Mettendo mano al portafogli e magari a comperarsi un abbonamento Arcobaleno.
mara
am: 7.2.2008 13:44
Ciao Vasco!
bello leggerti on-line! Grazie per il tuo interessante contributo.
Permettimi, eh... lo dico senza offesa e con un po' di umorismo... :-)) mi sa che il monumento non potrebbero fartelo... ;-))
Il tuo scritto conferma che in quel luogo, per i fattori che dici tu e anche, aggiungerei, la larghezza della strada che dà sicurezza, ecc ecc ecc... raramente si viaggia (parliamo di noi vallerani..., abituati, su e giù, giù e su, ecc ecc...) a 80 km/h. Giustamente, quindi, poco prima di un incrocio a 4 vie che ha già visto gravi incidenti mortali, hanno messo il radar. Ma per l'appunto, continuo a pensare che un cartello aiuterebbe maggiormente a raggiungere l'obiettivo della riduzione di velocità. Chiaramente il cartello non deve essere grande come un francobollo... in giro ci sono parecchi esempi... quello che va in Mesolcina sull'autostrada (entrata Castione) è mica male. Radar o non radar, ti rinfresca la memoria! Pollo è quello che lo vede, il cartello, e gasa comunque. Si merita la multa. Quello che invece, come dici tu, dopo una settimana "non lo vede più" e si becca la multa, vabeh... che paghi la multa. Si rinfresca la memoria comunque, ma in modo un po' diverso per il borsellino... Sono però sicura che, se il cartello è ben visibile e dalle dimensioni "giuste", in quel tratto di strada (dove altre segnalazioni non ci sono) se fatto bene lo vedi tutte le mattine! Si può sempre fare una prova... :-))

Buona giornata! ciao,
mara
RADAR a Malvaglia, c'è o non c'è?
Seiten: 1 2 3 4 5 6 7 8 9
©1999-2018; Das Bleniotal im Internet    http://www.vallediblenio.ch    e-mail: info@vallediblenio.ch
Web Konzept: Cresedo Tec
Wir übernehmen keine Verantwortung für den Inhalt der Websites, die unsere "Links" vorschlagen.

Die Veröffentlichung von Informazionen, die auf diesem Site erscheinen ist nur mit Angabe der Quelle: www.vallediblenio.ch möglich.