Blenio Café
FUSIONE IN BASSA VALLE
erika
am: 18.3.2010 4:16
Ho dimenticato di precisare che mi riferisco al Comune di Blenio (abito a Torre).
marusca
am: 18.3.2010 14:44
Salve,
ho sentito il parere di alcuni abitanti autoctoni di Ludiano e Semione. Essi dicono di aver paura di essere poi dimenticati dal potere esecutivo di Serravalle, il quale sarà costituito per la maggioranza (o totalità?) da malvagliesi e che quindi sarà più impegnato verso i problemi di Malvaglia.

Mi sembra un argomento un po' campanilistico. Logico che dipende anche dalle persone che verranno elette.

voi cosa ne pensate?
gloria
am: 19.3.2010 2:07
Certo hai ragione tutto dipenderà dal nuovo comune e non è detto che nel nuovo comune di Serravalle saranno tutti di Malvaglia, guardiamo Blenio: Aquila era talmente negativo ed è entrato coatto ed ha avuto anche l'oppurtunità di avere il sindaco di Aquila, l'importante è che ci siano delle persone che si mettano in lista per il nuovo Comune, e che lavorino per il nuovo comune e non per il loro "vecchio" comune.
Io ho sentito diversi pareri di gente che abita a Olivone, Dongio e fino ad ora mi sembra di sentire cose positive. Ciao GLORIA
Matteo
am: 19.3.2010 17:30
Ciao Marusca,
i timori di alcuni abitanti di Ludiano e Semione sono comprensibili anche se, a mio avviso, del tutto ingiustificati.
Lo affermo guardando alle esperienze di Acquarossa e Blenio e di altri Comuni aggregati. L'esempio più recente è quello di Centovalli. Le frazioni di Borgnone e Palagnedra avevano, probabilmente, lo stesso timore di uno strapotere di Intragna. A conti fatti, i rappresentanti delle frazioni più discoste hanno addirittura la maggioranza in Municipio e uno di loro è risultato essere "sindaco di quindicina".
Insomma: la differenza la fanno le persone.
E a Ludiano e Semione non mancano di certo donne o uomini che possono raccogliere i consensi necessari per entrare in Municipio. E sono certo che anche i cittadini che abitano a Malvaglia sapranno riconoscere le loro qualità.
Senza scordare che il numero dei Municipali è stato fissato a 7 anche per favorire l'elezione di rappresentanti anche di Ludiano e Semione.
Infine, quella che, a mio avviso è la risposta decisiva: ho seguito da vicino l'ultima parte del progetto Serravalle e sono sicuro che chiunque sarà eletto nel nuovo Municipio lavorerà per il bene di tutto il nuovo Comune. C'è la volontà di creare un Comune nuovo, per le famiglie, non una semplice "federazione" di tre Comuni.
Insomma, se da un lato non è possibile garantire che tutte le tre "frazioni" saranno rappresentate nel nuovo Municipio, dall'altro i timori di uno strapotere di Malvaglia sono comprensibili ma infondati.
Anche perché tutti i cittadini disporranno pure sempre degli strumenti (se del caso anche il referendum o l'iniziativa popolare) per far sentire la propria voce.
Cosa che, invece, oggi i cittadini di Semione non possono fare, ad esempio, sull'organizzazione delle scuole dell'infanzia o elementari.
Grazie per il contributo alla discussione.
Buon fine settimana.

Matteo Oleggini
carla
am: 19.3.2010 21:42
Buongiorno signor Oleggini,
vorrei che lei mi chiarisse l'ultima parte del suo intervento, ossia perchè oggi Semione non può intervenire nella conduzione della scuola elementare e dell'infanzia. Mi risulta che la nostra è una scuola consortile, dunque l'organo di conduzione è la delegazione scolastica interconsortile, nella quale i tre comuni dovrebbero avere lo stesso peso già oggi, o non è così? Cosa cambierebbe con l'aggregazione? Grazie, questo chiarimento mi sembra importante.
Matteo (il compagno di viaggio)
am: 20.3.2010 21:49
Buongiorno Carla,
i rapporti tra Semione e Ludiano (scuola dell'infanzia) rispettivamente Malvaglia (scuola elementare) sono fissati in due convenzioni (accordi) fra i Comuni interessati.
Ciò significa che, da un punto di vista formale, le decisioni sono prese dai Municipi di Ludiano, rispettivamente di Malvaglia mentre la Delegazione scolastica ha una funzione consultiva (anche se poi, per quanto ne so, i Municipi seguono le indicazioni della Delegazione).
In ogni caso l'Assemblea comunale di Semione (e dunque i cittadini) non ha la possibilità di intervenire direttamente sull'organizzazione delle scuole.
Con l'aggregazione le decisioni saranno tutte di competenza del Municipio (ad esempio le nomine dei docenti) e del Consiglio comunale (preventivi e consuntivi) di Serravalle: i rappresentanti di Semione potranno così intervenire direttamente sulle decisioni (e non solo per il tramite della Delagazione).
Spero di essere riuscito a spiegarmi.
Buona domenica.

Matteo Oleggini
carla
am: 20.3.2010 23:40
Grazie per la sua gentile risposta: adesso mi è più chiara la situazione.
marusca
am: 23.3.2010 20:35
Salve a tutti!
Questa sera c'è la prima serata informativa a Ludiano riguardante la fusione della bassa valle.
Chissà se i contrari e gli indecisi saranno presenti?
Chissà se ci sarà più dibattito che sul BC?
Staremo a vedere...
Io spero di riuscire ad andarci...
Saluti
gloria
am: 24.3.2010 1:32
Ma speriamo che ci siano i favorevoli e i contrari, per loro è un'occasione di poter chiarire le loro indecisioni o di rinforzare la loro decisione per il si .
Spero anch'io che ci sia un po' di gente.
Buona serata GLORIA
gloria
am: 24.3.2010 5:53
A mio parere è stata una serata positiva. Sono stata contenta della partecipazione. Ciao Gloria
FUSIONE IN BASSA VALLE
Seiten: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12
©1999-2018; Das Bleniotal im Internet    http://www.vallediblenio.ch    e-mail: info@vallediblenio.ch
Web Konzept: Cresedo Tec
Wir übernehmen keine Verantwortung für den Inhalt der Websites, die unsere "Links" vorschlagen.

Die Veröffentlichung von Informazionen, die auf diesem Site erscheinen ist nur mit Angabe der Quelle: www.vallediblenio.ch möglich.