Blenio Café
SCONTRI AUTO-SELVAGGINA IN VALLE DI BLENIO
Richi
am: 18.11.2007 21:54
Ciao a tutti,
ieri in serata c'è stato uno dei frequenti scontri auto-cervo che si verificano, specie in questo periodo, in Valle. Lo scontro è avvenuto sulla cantonale, ancora tra Acquarossa e Torre... tratta molto a rischio in questo senso, come altre in valle... Fortunatamente è andata "bene", nel senso che gli occupanti del veicolo si sono "solo" spaventati molto, l'auto (pressocché nuova...) è andata "solo" praticamente completamente sfasciata, il cervo è stato con buone probabilità "solo" ferito (è scappato) e sarà andato a morire soffrendo da qualche parte... i guardiacaccia lo cercavano "solo" oggi in mattinata... Per carità, non sono problemi grossi, e lo so.

Salvo che nella "storia" della Valle ci fu pure qualche morto (tra gli umani, intendo) dovuto a questo tipo di scontri ravvicinati, e ci furono - anche recentemente - incidenti gravi, con gravi lesioni e lunghe degenze in ospedale, tra operazioni e recuperi.
Mi chiedo spesso, percorrendo la strada in ore serali e notturne, perché mai non è possibile adottare qualche sistema (tipo quelli in atto nei vicini Grigioni) per cercare di "avvisare" gli animali selvatici del passaggio delle auto (gli... umani sono infatti già stati avvisati grazie alla posa di numerosi cartelli indicatori, avvenuta recentemente). Penso, per gli animali, ad oggetti pensili catarifrangenti e altro... basta girare un po' per vedere varie possibilità... Contribuirebbero magari ad evitare qualche incidente in più (ovviamente gli imprevisti ci sono sempre!), evitando però magari feriti e morti tra le persone come pure tra gli animali.
In fondo e spendendo parecchi soldi, nella tirata della Legiüna (dove alcuni anni fa si registrò un incidente assai grave), hanno piazzato i sottopassaggi per le rane. Devono vivere anche loro, le rane, giustamente...
Magari però spendendo solo una parte di quel che si è speso per i 3 sottopassi, si eviterebbe qualche scontro in più in Valle????
Oppure che, agli occhi del Cantone e degli enti competenti, anche in questo caso (come per il Ponte Rosso e le frane...), rispetto alla Valle e alla popolazione questi incidenti sono ritenuti "socialmente accettabili"?
erika
am: 22.11.2007 4:56
Salve Richi, personalmente penso che il problema che hai segnalato sia molto importante.
Una delle tratte più a rischio, venendo da Acquarossa, è quella prima del paese di Torre, nella zona immediatamente dopo la trattoria Baracca. Infatti in quel punto la strada è leggermente in salita e poi si appiana, e non si può vedere se qualche bestiola sta attraversando la strada. Consideriamo poi il fatto che "saltano giù" sulla strada all'improvviso e che fermarsi in tempo è questione di fortuna più che di abilità del conducente.
Se veramente si può rimediare almeno in parte a questi inconvenienti con dei mezzi già sperimentati in altri Cantoni, mi associo al tuo appello a chi di dovere affinchè si faccia qualcosa e senza aspettare troppo tempo!
Cordialmente.
Richi
am: 22.11.2007 5:14
Ciao Erika,
grazie per il tuo scritto. Magari i 12 votanti (e probabili automobilisti) del "Cosa Pensi" hanno già avuto pure loro incontri-scontri ravvicinati con la selvaggina... non siamo soli... :-))

Dai, che magari se vengono i sursilvani alla BlenioInEspo, ci portano pure tante lanternine rosse in regalo, così le proviamo sulle nostre strade!! :-))

Buona notte
Richi
am: 22.11.2007 21:28
... che bello!!! già 20 voti!!! però chissà se in Cantone leggono il BC... magari lo leggono i nostri amici sursilvani... confido sempre che ci portino in omaggio tante (o almeno alcune...) lanternine rosse... Così le proviamo anche noi!!! In fondo, credo, i cervi grigionesi mica sono diversi da quelli ticinesi! :-))

Buona giornata a tutti e felici felici: NEVICAAAA!


erika
am: 23.11.2007 0:02
Ciao Richi,
oltre ai 20 voti, ci hanno letto in 127: magari tra questi lettori c'è qualcuno che ha contatti con le autorità cantonali. O meglio ancora possono averci letto i nostri rappresentanti in Gran Consiglio. Speriamo! Adesso che ha nevicato il pericolo aumenta.
Quanto ai Sursilvani, non penso siano così generosi da farci dei regali: i "lanternini rossi" mi sa che dobbiano acquistarli noi
(se questa è la soluzione, almeno parziale, del problema).
Saluti a te e a tutti coloro che ci leggono.
marcello
am: 23.11.2007 12:13
Se ci fate caso, fra Aquila e Olivone si possono osservare delle strisce rosse catarifrangenti (non so se il termine sia giusto) applicate a vari oggetti presenti ai lati della strada.
È stata un'iniziativa di un ex-presidente di una delle società di caccia dell'Alta Valle, non so per quale motivo, forse non sono stati fatti i passi necessari verso l'Ufficio caccia e pesca, forse i funzionari pubblici hanno fatto finta di niente, comunque la cosa è finita lì.

Felice giornata...

Ora vado a spalare neve....
Richi
am: 23.11.2007 15:01
Ciao!
strisce rosse? Io non le ho mai viste... forse devo mettere gli occhiali.
A parte il fatto che, semmai, le devono vedere i cervi, mica noi :))

... io aspetto il regalo dei sursilvani, peccato che nevica. Se nevica e il Passo è chiuso, mi sa che non vengono all'Espo col regalo... :-))

Buona giornata a tutti!!!
erika
am: 25.11.2007 2:57
Salve a tutti,
percorro spesso la strada Torre/Olivone e le strisce di cui parla Marcello sono estremamente utili specialmente quando è buio e se piove: personalmente seguo molto meglio il percorso e guido con maggiore sicurezza, grazie a queste strisce. Però non avrei mai pensato che fossero state posate anche quale "deterrente" per gli animali selvatici.
Cordiali saluti a tutti. erika
valerio
am: 5.12.2007 23:56
Secondo le parole di alti esponenti del Cantone tutte le nostre strade dovrebbero essere recintate per poter garantire la nostra sicurezza di automobilisti causa attraversamento di selvaggina. Purtroppo questo non è possibile per i costi eccessivi e perché la legge che non ti permette di recintare i boschi. Affermazioni fattemi diversi anni fa quando accennai alla pericolosità riferita a certe strade in valle e particolarmente al discorso Leggiuna. (PET Therapy).
Per quanto riferito alle strisce rosse: effettivametne non ci vorrebbe tanto e vien fatto e si vede benissimo in altri cantoni.
E' fatto da specialisti con l'autorizzazione ed il consenso delle autorità? E' tollerato?
Ne vedi di tutti i tipi. Scopo è un riflettente (catarifrangente) che, con i fari delle auto, riflette poi in varie direzione il fascio di luce dell'auto nel bosco e la selvaggina che la "vede" vedendosi "inquadrata" si ferma.
Passata l'auto, il riflesso non c'é più, il pericolo è scomparso e la vita... continua per la sicurezza di tutti.
Come sono fatti questi "riflettori"?
Volontari hanno utilizzato bottiglie in pet vuote, incollato 2 adesivi riflettenti e con un semplicissimo filo onde permettere la mobilità e rotazione, attaccati ad una pianta, palo, ramo, ecc... nelle immediate vicinanze della strada. Ho visto "vecchi" CD (si, dischetti di compiuter) appesi alla stessa maniera delle bottigliette.
Quindi come vedete il costo è praticamente zero e riciclaggio positivo di materiale.
Basta trovarsi in diversi volontari e farlo.
Ma la mia domanda potrebbe essere questa: questa posa è legale? Te la permettono? Deturpi il bosco? Inquini con i "rifiuti", ecc......


Richi
am: 20.12.2007 7:21
Salve a tutti,
ho letto oggi con interesse l'articolo su "Voce di Blenio" (numero dicembre 2007) intitolato "Stagione invernale: attenzione ai cervi...". Mi spiace molto per quanto accaduto alla protagonista di questo scontro e per il suo spavento (e mi spiace anche per la brutta fine del cervo...). Mi aspettavo però che, perlomeno alla fine dello scritto, l'autore desse un senso ed uno scopo all'articolo stesso. Tutti noi, infatti, ben sappiamo che da sempre autunno ed inverno sono pericolosi sulle strade per via della selvaggina che attraversa il campo stradale. Ora sarebbe più che opportuno concretizzare magari dei piccoli accorgimenti che, se non annullare del tutto il pericolo, possono almeno ridurre le probabilità di uno scontro dalle conseguenze più o meno gravi. Sarebbe interessante sapere a chi bisognerebbe rivolgersi (Ufficio cantonale caccia e pesca? Società di caccia? Comuni?) per pianificare delle possibili, seppur parziali, soluzioni (tipo quelle esposte in questo forum???) a questa specifica problematica. Prima che...

Buona notte...
SCONTRI AUTO-SELVAGGINA IN VALLE DI BLENIO
Seiten: 1 2 3
©1999-2018; Das Bleniotal im Internet    http://www.vallediblenio.ch    e-mail: info@vallediblenio.ch
Web Konzept: Cresedo Tec
Wir übernehmen keine Verantwortung für den Inhalt der Websites, die unsere "Links" vorschlagen.

Die Veröffentlichung von Informazionen, die auf diesem Site erscheinen ist nur mit Angabe der Quelle: www.vallediblenio.ch möglich.