Blenio Café
OFF FFS CARGO PROIBITO MOLLARE
mara
am: 8.5.2008 20:55
Ciao Daniele,

in pratica, stiamo assistendo all' (inesorabile???) privatizzazione di un ente statale in nome delle leggi di mercato sempre più agguerrite e dei guadagni stratosferici per pochi privilegiati.

Forse la Confederazione dovrebbe in definitiva decidere da che parte stare, perché in fin dei conti le FFS sono a tutt'oggi ancora "federali" e quindi sue. Cioè... anche nostre... :-))

Gli esempi di privatizzazione, tutto sommato riuscite e con impiego di personale, ci sono...
daniele
am: 21.5.2008 17:55
Ho di nuovo fatto un brutto sogno,

Le Ferriere Cattaneo hanno venduto il loro attuale "bataclan" ad una effimera ditta estera.

Hanno comperato tutta la baracca delle Officine FFS.

Hanno spostato gli attuali dipendenti dalla vecchia alla nuova sede in quel della nostra capitale.

Hanno assunto pochi degli ex dipendenti delle Officine;
A) perchè ha esubero di maestranze,
B) perchè le condizioni sono... quelle che sono (dettate dalla legge di mercato - che non è la legge di Luino dove ogni settimana fanno mercato, ma tutt'altra cosa)

Da tempo hanno acquistato un grande appezzamento ed hanno montato una fabbrica in Romania (o giù di lì) dove costruiscono pezzi vari, ruote eccetera per i carriaggi.

In tale sede collabora pure con quella ditta di Rheinfelden dal nome ambiguo.
Ho anche sognato che vicino a tale fabbrica si trova un'altra fabbrica tutta "Ticinese - Locarnese" dal nome germanofono che assomiglia ad un ascensore...

Brutta cosa i sogni, vero?
Richi
am: 12.6.2008 17:10
Ciao Daniele, ciao a tutti,
vi segnalo l'interessante articolo apparso oggi su "laRegione Ticino", pagina 11.

...che si sia perso davvero il treno??? Personalmente credo poco nella concreta possibilità di realizzazione del Parco (parco???) tecnologico... in tempi utili... Mah..
Gina
am: 30.12.2009 6:29
Ho deciso di rispolverare questa vecchia (ma non superata) tematica per segnalarvi un film interessante, anche se non sempre di facile comprensione: Capitalismo - una storia d'amore, in programma ancora domani sera, mercoledì, 30.12., alle 20.30 al Cinema Blenio (in italiano).

Un documentario di Michael Moore, che spiega le mille sfaccettate e le conseguenze di un capitalismo sfrenato negli Stati Uniti, capitalismo da casinò che lascia sul lastrico il ceto medio e basso, che sfratta intere famiglie della loro casa, che licenzia i lavoratori per colpa di investimenti azzardati delle aziende e delle banche, e che allarga così in modo esponenziale il divario tra ricco e povero. Michael Moore certamente non usa mezzi termini, e si schiera chiaramente dalla parte dei perdenti; usa delle immagini forti che a volte vengono definite polemiche. Ma a mio parere... ha ragione. E ciò che succede negli Stati Uniti. Ma anche noi non siamo lontani.

Vedrete delle scene simili a quelli delle Officine FFS, e tra tutte le sconfitte anche delle vittorie.

Sarei curiosa a sentire un qualche parere sul film, un commento, una riflessione.

E non per ultimo: consultate regolarmente il programma del cinema! Una sera al cinema può essere un vero arricchimento, ed è un prezioso sostegno ad una struttura popolare, non a scopo di lucro.
OFF FFS CARGO PROIBITO MOLLARE
Seiten: 1 2 3 4 5 6
©1999-2018; Das Bleniotal im Internet    http://www.vallediblenio.ch    e-mail: info@vallediblenio.ch
Web Konzept: Cresedo Tec
Wir übernehmen keine Verantwortung für den Inhalt der Websites, die unsere "Links" vorschlagen.

Die Veröffentlichung von Informazionen, die auf diesem Site erscheinen ist nur mit Angabe der Quelle: www.vallediblenio.ch möglich.