Blenio Café
1 agosto 2008 ad Acquarossa
Gina
inserito il: 19.8.2008 17:25
... se non per il nome sciocco "chocodays" (che non è né inglese, né un'altra lingua... perchè non le “giornate del cioccolato” ???) trovo l’iniziativa bella ed interessante. Quando ho risposto a Letizia tempo fa, io pensavo veramente piuttosto ad una manifestazione musicale, come appunto, Vallemaggia Blues. Non c’è solo il Blues! Ma chiaramente, abbinare delle proposte musicali - culturali anche a delle proposte culinarie, perché no. E che sarebbe bello in questa valle non solo parlare del cioccolato, ma anche produrlo e mangiarlo resta indiscusso!
Altra manifestazione di successo che prenderei come esempio (non da copiare, ma come spunto): il festival della narrazione ad Arzo. Ho già visto degli spettacoli bellissimi lì, con un folto pubblico.
mara
inserito il: 19.8.2008 16:40
Ciao a tutti, ciao Letizia,

... guarda Leti che siamo in tanti, ad essere golosi/e di cioccolato... :-)) anche in Valle... Personalmente non ne faccio delle "stramangiate", ma lo gusto volentieri se c'è. Meglio se nero...

Eppoi ditemi una cosa: cosa ha a che fare Bellinzona con la cioccolata? Magari qualcuno me lo spiega...

Cosa ha invece a che fare la Valle di Blenio con la cioccolata, lo sanno circa più o meno tutti i paracarri (quelli bleniesi, perché quelli da via, forse non lo sanno e sarebbero magari interessati a saperlo! :-)

Sul "Giornale del Popolo" di oggi, a pagina 13, viene riproposta una manifestazione di successo che, secondo me, avrebbe trovato un terreno migliore una quarantina di km più a nord... :-)
Magari ci si può ancora agganciare al treno...???

Da GdP, 19.08.2008, p.13:
"Tanta voglia di cioccolato a Bellinzona
Sarà ancora un dolce dolce autunno quello che la Città si appresta a vivere. A Bellinzona in­fatti torneranno i “Chocodays”. L’appunta­mento è già fissato per il prossimo mese di no­vembre, con il “weekend del cioccolato” (il ful­cro della manifestazione tra le mura di Palaz­zo Civico) che si svolgerà l’8 e il 9 novembre. L’innovativa proposta, patrocinata dalla Città e BellinzonaTurismo e promossa da due giova­ni professionisti ticinesi, per quest’anno con­ferma e, anzi, aumenta l’offerta di eventi per ce­lebrare uno tra i più noti prodotti svizzeri. È già certa la partecipazione alla manifestazione dei migliori “maîtres chocolatiers” cantonali. E per la loro seconda edizione, le Giornate del cioc­colato potranno ospitare Barbara Uderzo, arti­sta di Vicenza nota a livello internazionale per i suoi gioielli di cioccolato ricoperti d’oro. La ras­segna gastronomica sarà invece allargata a di­versi ristoranti della regione e durante il weekend si terranno anche alcune conferenze. In una di esse, Isabella Sudano dell’Ospedale universitario di Zurigo presenterà i più recen­ti studi sui benefici del cioccolato a livello car­diaco. Inoltre, si potranno scoprire i migliori ab­binamenti tra vino e cioccolato con alcuni spe­cialisti del settore. Altri dettagli verranno comu­nicati a tempo debito. Nel frattempo... accon­tentiamoci dell’acquolina in bocca."

***
... e pensare che noi, a Rivöi, "a duuu passi" abbiamo un Laboratorio nuovo di zecca che - se è vero, qualcuno me lo confermi - fa delle ricerche proprio sulle proprietà del cioccolato (nero)... Cavoli, abbiamo le cose sotto il naso... Meglio che non ci penso, sennò dalla "rabbia" mi faccio una "stramangiada".... :-))
zoe
inserito il: 18.8.2008 0:35
Brava Letizia, bella idea. Già quella del "mangia e passa" era tutt'altro che trascurabile, ma abbinarla in contemporanea ad altri eventi è assolutamente meglio. Inoltre potrebbe incentivare il turista, fino a quel momento solo di passaggio, a tornare in Valle per l'una o l'altra manifestazione abbinata.
Beh, le idee non mancano, bisogna solo aver la tenacia di volerle concretizzare!
Letizia
inserito il: 16.8.2008 15:29
Ciao a tutti! Vedo che iniziano ad arrivare delle belle idee.....
Quella della gastronomia è una buona idea, è pure vero che esiste già Profumi & Sapori, magari si potrebbe organizzare qualcosa nell'ambito di questa fiera.
A mio avviso sarebbe bello organizzare una rassegna o un evento che si protrae per 2-3 settimane e poi inserire delle manifestazioni gastronomiche, musicali, culturali, sportive, magari anche cinematografiche.. Si potrebbero organizzare dei concerti, delle serate di musica popolare, delle proiezioni di cinema all'aperto, delle manifestazioni sportive come quella del 2 agosto ad Acquarossa, un mercatino serale, una stramangiata di cioccolato (solo per Mara!!), una giornata di giochi per bambini, e chi più ne ha più ne metta. Non è escluso che si possano inserire anche delle manifestazioni che già esistono (vedi Marcia del Sosto o altro...). Si potrebbero coinvolgere le società che già operano nei vari settori e collaborando tutti assieme sono sicura che uscirebbe qualcosa di veramente bello! Vi auguro buon week-end! Letizia
Loris
inserito il: 14.8.2008 17:59
Ciao Marcello, è vero il Poli è una bella struttura che si presta a molte cose... è anche vero che talvolta bisogna proporre qualcosa fuori dai soliti schemi... il contenuto di cosa si propone è importante ma è altresì importante il contenitore e quello che gira attorno - forse il Polisport non si presta per ogni cosa e poi la Valle dispone di molti luoghi e infrastrutture interessanti e che sono ancora da scoprire o da valorizzare.

La proposta di Eliano mi stuzzica... ci voglio pensare... a risentirci su Blenio cafè...

Buon appetito !

Loris
eliano
inserito il: 14.8.2008 16:49
Ciao Marcello,
Polisport, Cima Norma, Fehlmann, ecc.
sono andati benissimo e vanno ancora bene.

La proposta è di portare novità e proporre qualcosa di
nuovo e ho visto che la discussione si fa interessante.
Lancio un'idea:

" PASSA & MANGIA " la Valle di Blenio ti ASPETTA.

Cosa ne pensi, con ciò niente contro POLI e tutti gli altri locali.
Buona giornata eliano
marcello
inserito il: 14.8.2008 12:39
buongiorno a tutti,
abbiamo in valle una infrastruttura che si chiama Polisport, ci sono degli spazi all'esterno e all'interno, ha già ospitato più di 1200 persone, mi ricordo un bellissimo spettacolo-concerto se non sbaglio dei Nomadi, con un successo di pubblico strepitoso, in quell'occasione si esibirono se la memoria non mi inganna, anche dei gruppi di danza di Biasca, fu veramente qualche cosa di straordinario e piacevole.
Personalmente credo che manifestazioni di questo genere siano dal punto di vista dell'affluenza i migliori, certo ci vuole chi li organizza, in quel caso fu il corpo pompieri di Olivone.
zoe
inserito il: 13.8.2008 7:03
Inoltre una manifestazione completamente all'aperto e' troppo suscettibile alle bizze del tempo... e se dovesse piovere chi coprirebbe i costi di un inevitabile fiasco? Inoltre anche se i due o tre sponsor principali non sono vallerani, gli oltre 40 altri espositori sono in maggioranza locali. Quindi la genuinita' dell'evento e' sicuramente garantita. Cio' senza voler nulla togliere a qualsiasi buona idea di miglioramento che potrebbe scaturire.
Buona serata.
zoe
inserito il: 13.8.2008 5:00
Vero che c'era anche la FOFT,... ma lo spazio per i prodotti locali non è per niente precluso. Forse va approfondito l'aspetto delle attività all'esterno ma per il resto è ben organizzata.
Richi
inserito il: 12.8.2008 17:46
...ma a "Profumi e Sapori" c'erano anche la Migros, la Chicco d'Oro, la Foft (con tutto il rispetto per loro!), ma che non hanno prodotti specifici nostri, della Valle di Blenio. Sono uguali dappertutto, da Chiasso ad Airolo... :-((
Uniformi e non tipici... "globalizzati" e non di nicchia, caratterizzanti, specifici, davvero unici...!!!

Bisognerebbe avere le idee in chiaro su cosa si vuole veramente...

Buona giornata e buone... pensate!!!
1 agosto 2008 ad Acquarossa
Pagine: 1 2 3 4
©1999-2017; La Valle di Blenio in rete    http://www.vallediblenio.ch    e-mail: info@vallediblenio.ch
sito creato da: Cresedo Tec
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sul contenuto dei siti proposti nei nostri "link".

La ripresa e pubblicazione di informazioni che appaiono su questo sito è possibile solo citando la fonte: www.vallediblenio.ch