Blenio Café
BLENIO, NUOVO STEMMA COMUNALE
erika
inserito il: 24.4.2009 16:44
Allora facciamo così:
diagonalmente mettiamo il fiume Brenno e nelle due parti formate dalla diagonale inseriamo il Sosto e il Patto di Torre, come descritto da Mara.
Salvati i simboli e la storia (quest'ultima molto importante e della quale spesso ce ne scordiamo!)
Buona giornata a tutti.
erika
mara
inserito il: 23.4.2009 22:47
Ciao a tutti,
OK per il Sosto, che in effetti è una vera "icona" della Valle di Blenio, in particolare dell'Alta Valle.

Personalmente penso però che un evento storico importante per l'autonomia delle nostre vallate e la solidarietà suggellata tra di loro come il Patto di Torre del 1182 non possa venir trascurato nello stemma del nuovo Comune.

Potrebbe essere raffigurato da una piccola torre con una piccola pergamena...

Qui trovate una trascrizione in italiano, la cui fonte (Edizioni Arca) ritengo fidabile.

www.edizioniarca.com/libri/pbda/infodocs/patto_di_...

Buona giornata, ciao
erika
inserito il: 23.4.2009 19:03
Il Sosto ci vuole proprio. Aggiungerei anche il fiume Brenno.
erika
marcello
inserito il: 23.4.2009 1:19
5 CAMPANILI ??? ;-))
Richi
inserito il: 22.4.2009 23:58
IL SOSTO! of course! :-)
Moderatrici
inserito il: 22.4.2009 21:25
Cari utenti,
il Comune di Blenio ha indetto oggi, vedi annunci sulla stampa e nella nostra cronaca, il concorso per la realizzazione dello stemma del nuovo Comune, nato dalla fusione del 22 ottobre 2006 dei cinque comuni di Aquila, Campo Blenio, Ghirone, Olivone e Torre.

www.vallediblenio.ch/vdbi_cronaca.php

Secondo voi, quali sono gli elementi che non dovrebbero mancare, nel nuovo stemma comunale?

Buona giornata e buona discussione a tutti!

Le Moderatrici
BLENIO, NUOVO STEMMA COMUNALE
Pagine: 1 2 3 4
©1999-2018; La Valle di Blenio in rete    http://www.vallediblenio.ch    e-mail: info@vallediblenio.ch
sito creato da: Cresedo Tec
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sul contenuto dei siti proposti nei nostri "link".

La ripresa e pubblicazione di informazioni che appaiono su questo sito è possibile solo citando la fonte: www.vallediblenio.ch