Blenio Café
PARC ADULA
Rico
inserito il: 27.11.2016 16:34
HA VINTO L'AMORE PER IL NOSTRO E RIPETO NOSTRO TERRITORIO.
Bilarada
inserito il: 27.11.2016 13:52
NON È PAURA. È UNA SCELTA CONSAPEVOLE!!!
paolo t
inserito il: 27.11.2016 13:11
... questa purtroppo è l'insistenza e il "non voler vedere e capire" con la quale avete portato avanti il progetto... dal 2000 in poi... Peccato...
Denis
inserito il: 27.11.2016 13:01
Abbiamo perso .. ha vinto la PAURA, la paura di perdere la libertà, la paura del Lupo, la paura di essere sottomessi dagli uffici della Berna Federale e da Pro natura ..
Boh, ora guardiamo avanti con la speranza che tutto quanto viene proposto non sia visto in modo negativo .. Un GRAZIE di cuore a tutti quelli che ci hanno sostenuto
Buona Domenica a vincitori e vinti ...
paolo t
inserito il: 27.11.2016 12:50
Concedetemi una battuta, poi non ne farò più.... i grigionesi son pure tutti zoticoni, paurosi e non lungimiranti?

Mi permetto dubitare. Mi permetto pensare che anche loro abbiano votato con cognizione di causa. SENZA PAURA, Denis, ma con responsabilità pensando al loro territorio.
Denis
inserito il: 27.11.2016 12:43
Abbiamo perso .. ha vinto la PAURA, la paura di perdere la libertà, la paura del Lupo, la paura di essere sottomessi dagli uffici della Berna Federale e da Pro natura ..
Boh, ora guardiamo avanti con la speranza che tutto quanto viene proposto non sia visto in modo negativo .. Un GRAZIE di cuore a tutti quelli che ci hanno sostenuto
Buona Domenica a vincitori e vinti ...
alfiero
inserito il: 26.11.2016 21:02
Non potrebbe essere rischioso per il comune di Blenio accettare il PA, ora che sembra esserci un'opposizione non indifferente negli altri comuni, nel senso che con la partecipazione del nostro comune andremmo a stimolare un tentativo di modificare la geografia del parco? ... ottenendo un PN che non è quello per cui votiamo?
Paolo
inserito il: 26.11.2016 17:34
Marcello, dopo Vals seguirà Vrin e magari anche altri...quindi bye bye PAdula. Ma che ne dici della conclusione del mio delirio: puntare sul parco regionale?
paolo t
inserito il: 26.11.2016 16:02
Mi piace sempre cercare di mettermi nei panni degli altri, quando ci sono decisioni o situazioni in po‘ particolari o difficili. Non ho ancora votato. Lo farò domani.

Oggi mi lascia un po' perplesso vedere come i favorevoli puntano quasi... coi paraocchi a vedere sempre e solo il lato buono e positivo (per loro) di ogni situazione. Il lecito dubbio non esiste, per loro.

Il voto di Vals a me invece ha fatto fare la seguente riflessione. Mi chiedo, mi dico: ma cavoli, loro hanno tanto, tantissimo più di noi, attrattiva, hotels, infrastrutture varie, notorietà, natura, Terme! Per le terme, se volessero maggior affluenza (ma all’interno delle terme non la vogliono, sembra, preferiscano - giusstamente - anche una certa calma e tranquillità degli ospiti), se le Terme volessero maggior affluenza (come sempre suggerire sotto il mio omonimo, da quel che ho o non ho capito...:-) potrebbero abbassare le elevate (in parte elevatissime) tariffe di pernottamento ed entrata. Verificate di persona le tariffe e vedrete che non sto inventando. E la cosa sarebbe fatta. La domanda è elevata.

Vals ha (aveva…) un fazzoletto di terreno in ZN (rispetto a Blenio) e molta Zona periferica. Se il Parco ha (avesse) tutti gli aspetti positivi decantatati – mi dico – gli abitanti di Vals potrebbero starsene ma proprio tranquillissimi sugli allori (tanto hanno già tutto e di più, ed è vero!) e vivere di quel che porta loro in più il parco. Una sorta di vita agiata e di rendita… ;-)

Ma non l’hanno voluto. Ora mi dico e mi ripeto, che davvero non è umanamente possibile che i 276 cittadini che hanno messo giù il NO nell’urna siano tutti, ma proprio tutti dalla A alla Z degli zoticoni, retrogradi, criticoni, Neinsager, bevascioni da bar, in possesso di interessi settoriali (che triste dover riportare sti concetti citati nel BC, non me ne vogliano i contrari…).
Mi rifiuto fermamente di pensare che 276 persone siano tutte così. Le ragioni dei loro NO saranno anche reali e legittime, loro che a livello di realizzazioni turistiche sono non solo ad un passo, ma a molti più passi avanti di noi...
Luca
inserito il: 26.11.2016 12:14
Elio Devittori: “In una valle con niente è impensabile sperare in una evoluzione come prospettata.”
Grazie a chi sprona le persone per bocciare il progetto Parc Adula, perché il futuro è roseo come il presente. Votare Sì è un miglioramento sicuro, visto che non si può peggiorare.
PARC ADULA
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98
©1999-2017; La Valle di Blenio in rete    http://www.vallediblenio.ch    e-mail: info@vallediblenio.ch
sito creato da: Cresedo Tec
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sul contenuto dei siti proposti nei nostri "link".

La ripresa e pubblicazione di informazioni che appaiono su questo sito è possibile solo citando la fonte: www.vallediblenio.ch