Blenio Café
Terme di Acquarossa
Gabriella
inserito il: 31.10.2010 2:29
Considerata la ripresa della discussione sul progetto Terme e il relativo coinvolgimento del gruppo Vitala, voglio aggiungere un'osservazione dal punto di vista di un web-master.

Oggi i portafogli e le presentazioni delle imprese sui siti Web sono uno biglietto da visita professionale e riflettono la gestione e la competenza della ditta interessata. Si cerca di evidenziare chiaramente le funzioni esercitate nei vari progetti e i link verso questi progetti servono come lista di riferimento. Inoltre la funzionalità e il livello di sofisticazione di un sito permettono di valutare i mezzi finanziari a disposizione, e cioè danno anche un'idea dell'apprezzamento dell'impresa per una pubblicità adeguata.

Per uno che cerca per esempio collaborazioni professionali, tutto questo aiuta a limitare le prese di contatto già ad un gruppo di candidati affidabili e ben selezionati.
In questo contesto sorprende un po' che il sito del Vitala Group ( www.vitalagroup.com ), dove i progetti ( www.vitalagroup.com/project.htm ; è citato anche Acquarossa) raggiungono spesso centinaia di milioni di CHF, sembra non corrispondere agli attuali criteri di professionalità. Inoltre il sito non dà un'immagine chiara dell'impresa. In modo particolare, l'indicazione dei progetti effettivamente realizzati sarebbe naturale e utile per tutti.

Cordiali saluti

Gabriella
lo scriba montano
inserito il: 23.10.2010 1:20
L'uccellino che nidifica sulle rive del Tamigi, appena transitato da noi nella sua fase migratoria, si è fermato un attimino da me e mi ha dato la seguente informazione.

Se è vero che la Vitala Group ha dato mandato di progettazione allo studio Hopkins e Partners non c'é assolutamente da preoccuparsi; è uno degli studi di architettura più seri di tutta l'Inghilterra (l'altro grosso studio di pari dimensioni è Hug Broughton architects).

Hopkins ha appena perso contro Hug Broughton un grosso concorso per la progettazione e costruzione di diverse stazioni scientifiche internazionali in Antartide.
Di tali costruzioni ho avuto modo di interessarmi direttamente poco tempo fà.

Che mi dice l'uccellino: trova strano che tale studio sia disposto a collaborare con il semifantomatico gruppo Vitala, praticamente semisconosciuto sulle rive del citato fiume.

E poi, guarda caso già diversi anni fà il gruppo che ha fatto acqua (in senso figurato, visto che si parla di terme) si chiamava Vital. Forse non era completo perché mancava la A finale e Group (cioè viaggava da solo..??)
Richi
inserito il: 14.10.2010 6:16
...comunque, che si rivedano (un po' al ribasso...) le cifre di affluenza e di milioni investiti, la trovo una cosa sensata... In fondo è bellissima la Valle di Blenio e ci stiamo benone, ma non è S.Moritz e l'Engadina...
Martina
inserito il: 8.9.2010 17:40
PS: Tralasciando quella che alcuni di voi hanno (giustamente) definito "una carnevalata", pensiamo a chi è rivolto un centro termale: riuscite a immaginare una coppia benestante sulla cinquantina che, dopo le sedute di bagni termali, va a fare "mountain climbing", magari sulle ripide pendici del Simano? Ahahah! Al massimo al massimo si farà una passeggiatina sul fondovalle, o salirà al Nara con la seggiovia... Insomma, tutto questo per dire che non dovremmo prendercela troppo se circolano queste voci (anche se concordo sul fatto che non è per niente simpatico), piuttosto dovremmo stare con i piedi per terra, ovviamente non concedere troppo, ma anche prepararci a sfruttare le occasioni (se arriveranno)... E allora a quel punto saremo noi che rideremo :-)
Buona giornata a tutti
Martina
Martina
inserito il: 8.9.2010 17:24
Ciao a tutti,

vorrei esprimere la mia opinione in merito all'articolo apparso su "LaRegione".

In un primo momento, come molti di voi, sono rimasta molto sorpresa (e diciamo pure non proprio in modo positivo) dalla presunta caccia alla volpe in Valle di Blenio (da notare anche... il potere delle immagini!) Dopo aver letto tutto l'articolo, però, mi sono ricordata di aver letto, tempo fa, sul sito della Vitala Group, una brevissima "presentazione" del progetto per Acquarossa, che sono certa di aver già riportato su questo forum:

CANTONE TICINO, SWITZERLAND
Acquarossa hotel and spa resort - convention centre, horse riding, eco leisure activities, archery, hunting, mountain climbing.

Ora, le mie ipotesi sono due: o il giornalista in buona fede ha pensato di riportare le intenzioni di Vitala Group senza intuire che si tratta solo di "spunti" e non di progetti concreti, oppure ha volutamente scritto un articolo ironico, forse per stuzzicare un po' i bleniesi... d'altronde fra "hunting" e "caccia alla volpe in stile britannico" qualche differenza c'è... Da qui potrebbe partire una discussione sugli obiettivi del giornalismo (informazione o scoop e impatto mediatico?) ma non era mia intenzione...

Insomma, io non mi preoccuperei più di quel tanto per le nostre volpi o la nostra selvaggina in generale... ;-) Di preoccupazioni ce ne sono ben altre... Cominciamo a stare a vedere come procedono le cose...

Saluti a tutti, bleniesi e non, cacciatori e non...

Martina
Lo scriba montano
inserito il: 8.9.2010 1:23
Ho appena visitato un "piccolo gioiello" di struttura termale situata in un luogo particolare.
I bagni di Val Masino: vecchia costruzione molto ben curata all'interno e funzionale (anche nella gestione)

Gerenti: persone relativamente giovani del luogo. Proprietari: società di tre anziane del posto.

Tutti sono contenti: gerenti, proprietari, eccetera.

Conclusione: la struttura c'è già, al posto giusto e potrebbe funzionare con non troppo impegno e investimento.

Parer mio (non necessariamente degli altri)

P.s: la prima e iniziale costruzione è della fine del 600!
Richi
inserito il: 7.9.2010 16:13
..."Puntualmente prima delle votazioni nei quotidiani ticinesi si inizia a parlare di Terme..." così scriveva Fabio dando avvio a questa discussione nel forum più di 3 anni fa..., il 21.3.2007...

E ci stiamo arrivando, pian piano alle elezioni...
Ok forse è sbagliato mettere tutto sempre sul piano politico, lo riconosco.
Ma credo sia anche sbagliato pensare, o peggio credere, che i bleniesi tutti credano ad un progetto così come citato (perché presentato è dire troppo) nel sito della Vitala.

Attendiamo la presentazione ufficiale...
marcello
inserito il: 7.9.2010 13:43
Spero che la carnevalata sia limitata all'articolo e al suo autore, in evidente vena di prendere per i fondelli non solo il progetto terme, ma anche la valle intera e chi ci abita.
In questo senso vorrei sentire il parere dei promotori nostrani.

Va tuttavia detto che la sostanza è stata prelevata con un copia-incolla dal sito web della vitala-group.

Buona giornata a tutti
il rompi
inserito il: 7.9.2010 6:14
Già che ci siamo!
Possiamo proporre la caccia all'alloco, ai merli, la corsa con gli asini, la ricerca dei cocomeri, la raccolta dei citrulli e quant'altro. Tanto sembra che questi ingredienti non scarseggiano.
Potemmo aggiungere anche la pesca ai merluzzi !! Non ci sono solo nei mari del Nord.

Viva il movimento; fa bene al corpo e alla mente!! e poi fa anche un pò rima.
Richi
inserito il: 7.9.2010 1:05
... quell'articolo non mi è proprio piaciuto! E' di questo che "sogna la Valle di Blenio"?? Ma scherziamo?? Caccia alla volpe??? Corse a cavallo? Bleniesi che si illudono con questo progetto???? Piuttosto il giornalista doveva chiedersi se i bleniesi ci credono... o se come dice Marcello qua sotto, non sia tutta una carnevalata...
Terme di Acquarossa
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18
©1999-2018; La Valle di Blenio in rete    http://www.vallediblenio.ch    e-mail: info@vallediblenio.ch
sito creato da: Cresedo Tec
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sul contenuto dei siti proposti nei nostri "link".

La ripresa e pubblicazione di informazioni che appaiono su questo sito è possibile solo citando la fonte: www.vallediblenio.ch