Blenio Café
Terme di Acquarossa
Gina
inserito il: 5.2.2010 15:18
Anch'io, pur sentendo scetticismo da tutte le parti, sono positiva per quanto riguarda i recenti sviluppi. Ha ragione Fabio, forse chi viene da fuori riesce meglio a vedere cosa ha questa valle che lo rende attraente per il turista, attraente al punto di voler investire alla grande (anch'io lo farei, se potessi...).

Le terme e il Parc Adula vanno insieme a pennello. Sono due progetti grandi, per i quali ci vuole coraggio e la collaborazione di tutti, ma che possono veramente darci uno slancio. Pensate quanti dei nostri giovani potrebbero trovare lavoro e realizzarsi qui, sia in questi progetti, sia in varie altre attività che si possono e devono creare attorno (ristorazione, strutture alberghiere, negozi, offerte sportive, culturali e altro ancora). Sarò un'ottimista ingenua, ma l'idea mi entusiasma.

E vorrei anche aggiungere che, a differenza di molti che si esprimono in questo forum, mi sembra che la nostra "classe politique" locale stia facendo un ottimo lavoro, nel senso di essere propositiva, ma con i piedi per terra e difendendo l'interesse della popolazione al meglio possibile.
alfiero
inserito il: 5.2.2010 15:26
scusate!
Moderatrici
inserito il: 27.2.2010 19:34
Cari utenti,
cosa pensate dei recenti sviluppi della questione Terme?

www.vallediblenio.ch/vdbi_cronaca.php
(e altri articoli apparsi sulla stampa cantonale)

Qui il sito della Vitala Group, in questo link appaiono anche i terreni di Acquarossa, Acquarossa è citata senza la "c", ma questo è un dettaglio... :-)

www.vitalagroup.com/project.htm

Buona giornata...
erika
inserito il: 28.2.2010 2:35
Ho letto con piacere dell'esito positivo dei sopralluoghi per lo studio del progetto.
Da persona per natura non troppo ottimista e ignorante in materia di questi mega-progetti, mi sto chiedendo:
1. Visto che ci vuole una modifica di Piano Regolatore, se questa venisse bocciata?
2. Diamo invece per scontato che la modifica PR venga subito approvata, suppongo segua la domanda di costruzione. Se a quest'ultima ci fosse anche una sola opposizione?
3. Per veloce che sia la nostra burocrazia, ammesso che gli uffici competenti diano priorità assoluta all'evasione della pratica, considerata l'importanza del progetto per la Valle, gli investitori saranno disposti ad aspettare e pazientare? Oppure rinunceranno e dirotteranno il loro denaro altrove?
4. Da ultimo - al di là di qualsiasi opinione in merito al progetto - un plauso a coloro che si sono tanto impegnati per portarlo avanti.l

Buona fortuna!
Erika
Martina
inserito il: 28.2.2010 15:32
Ecco cosa riporta il sito di Vitala Group:

Aquarossa hotel and spa resort - convention centre, horse riding, eco leisure activities, archery, hunting, mountain climbing

Sorge spontanea una domanda: come mai su tutti gli articoli della stampa si parla "solamente" del complesso "benessere"? Sinceramente non immaginavo che il progetto fosse così ampio. O forse queste indicazioni sono solo idee per un possibile sviluppo futuro? Mah. Staremo a vedere... Nel frattempo mi chiedo che cosa intendano con caccia e alpinismo, attività che non mi sembrano molto adatte al pubblico a cui sono destinate le Terme... E poi, caccia?! Finché si parla di tiro con l'arco, vabbè...

Se avete qualche illuminazione, scrivete...

Buona domenica :)

Martina
Martina
inserito il: 28.2.2010 15:33
PS Su "Aquarossa" senza la c... NO COMMENT
marcello
inserito il: 28.2.2010 16:04
Alcune considerazioni sulla base di quanto letto nei vari comunicati stampa e altro:
• La ditta che ha espletato i vari sopraluoghi e incontri in valle, almeno in base al loro sito ufficiale, opera a livello planetario, dovrebbe quindi conoscere anche le procedure e le tempistiche in vigore nei paesi con un elevato livello democratico, le pretese nel voler velocizzare i processi al fine di favorire gli investitori mi sembrano fuori luogo.
• Non so cosa abbiano visitato i rappresentanti della Vitala, so però che la Fondazione Alpina per le Scienze della Vita, un fiore all’occhiello, di cui tutti i bleniesi dovrebbero esserne fieri, non è stata ne visitata ne contattata, un vero peccato! Considerate le diverse attività che questo istituto svolge, una prima presa di contatto era d’obbligo, nel senso di gettare le basi per delle future collaborazioni tecniche e scientifiche con questo nuovo progetto.
• Per il resto spero che le impressioni suscitate dalla valle e dai vallerani siano state positive.
Fabio2
inserito il: 28.2.2010 16:48
Ciao Marcello, la FASV gode della nostra massima considerazione e contiamo che sappia sviluppare, oltre agli esistenti, prodotti accattivanti e di qualitä per questo settore; purtroppo, malgrado fosse sulla lista delle realtà da visitare, il tempo a disposizione per questo primo incontro era limitato e quindi sarà agendato ad una prossima visita del Vitala-Group.
Se i Bleniesi ed i politici predicano da diversi decenni dell'importanza della rinascita di questo progetto ora che ci sono le condizioni per realizzarlo dovranno aiutarci e sostenerci nel richiedere a chi di dovere di velocizzare le procedure, sempre nel rispetto dei termini di legge vigenti.
Tutti uniti ce la faremo! Buona domenica
marcello
inserito il: 1.3.2010 1:43
Non si tratta semplicemente di sviluppare e mettere sul mercato nuovi prodotti.

Qui si tratta di instaurare delle vere e proprie sinergie, delle collaborazioni nel campo della fitoterapia, e di altre medicine complementari facendo capo ad un Istituto esistente in valle con le comprovate competenze, un indubbio valore aggiunto in grado di influenzare in modo positivo una eventuale decisione in favore del progetto stesso.

In questo senso l’incontro con la FASV e i rappresentanti della Vitala-Group avrebbe dovuto assumere un carattere prioritario.
Fabio2
inserito il: 1.3.2010 3:30
Non stiamo costruendo una clinica ma una SPA e quindi le erbe entrano in discussione come prodotti per i bagni o quant'altro.
In quanto alle priorità queste vengono definite dagli investitori e non da noi.
Terme di Acquarossa
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18
©1999-2018; La Valle di Blenio in rete    http://www.vallediblenio.ch    e-mail: info@vallediblenio.ch
sito creato da: Cresedo Tec
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sul contenuto dei siti proposti nei nostri "link".

La ripresa e pubblicazione di informazioni che appaiono su questo sito è possibile solo citando la fonte: www.vallediblenio.ch