Blenio Café
Terme di Acquarossa
mara
inserito il: 10.2.2011 0:57
Ciao Fabio,
penso che la piccola - ma secondo me giustificata - "levata di scudi" a favore della libertà d'opinione fosse rivolta ad un altro intervento un po'... infelice, formulato su questo forum da un tuo omonimo (che saluto! :-).
E' inevitabile che un progetto di queste dimensioni e coi contenuti presentati susciti domande, dubbi e perplessità.
Qualche tempo prima della Conferenza stampa, qualcuno mi aveva detto: "Vedrai che arriva la bomba!"... E' in effetti bomba (a livello di impatto) è stata. Ora penso che non è "zittendo" o imbavagliando gli scettici che si migliorano gli effetti della "bomba". Penso anzi che bisogna dialogare con loro e spiegare le cose, rispondere agli interrogativi posti ecc ecc.
In fondo, modestamente, crediamo che questo forum possa servire anche a questo.
Buona serata a tutti, ciao
Vero
inserito il: 10.2.2011 0:51
Ciao! Non ho avuto la pazienza di leggere tutto quello che è stato scritto sul blog finora... Spero di non scrivere cose già dette o che non c'entrano niente.
Personalmente ho parecchie perplessità riguardo a questo progetto, spero di sbagliarmi, ma mi sembra che non gioverà molto alla popolazione locale... Chi di noi potrà permettersi un'entrata in un posto così? Dicono che creeranno nuovi posti di lavoro in valle... ma se saranno tutti nel settore alberghiero, quanti di noi ci potranno lavorare?
Insomma... non sono sicura che il santo valga la candela. Non si può fare qualcosa di più modesto ma che possiamo usare anche noi?
Moderatrici
inserito il: 10.2.2011 0:44
Salve Giacomo,
su indicazione di alcuni utenti, abbiamo provveduto a correggere l'indirizzo WEB del sito da te indicato, dato che come lo avevi scritto non attivava il sito.

Buona serata
Le Moderatrici
Giacomo
inserito il: 9.2.2011 22:04
Buongiorno bleniesi,
e come la mettiamo con il mega centro di cui riferisce oggi la stampa, previsto a Mendrisio?

wellnesstown.ch/

A parte che sembrano essere proprio due cose diverse, con due stili diversi: a sud del Ticino un mega centro con mille cose per la massa, e a nord del Ticino un centro più raffinato. Stiamo a vedere, cordiali saluti
Fabio
inserito il: 9.2.2011 20:39
Cara Mara non sono contro le opinioni ma contro le asserzioni infondate, come quella dello Scriba Montano che aspetto volentieri nel mio ufficio per metterlo al corrente della realtà delle cose e magari possa poi informare anche voi.
Martina
inserito il: 9.2.2011 2:55
Grazie Mara per le precisazioni. Ci voleva qualcuno che riportasse un po' d'ordine, la discussione sulle terme stava sfociando in una discussione sulla libertà d'opinione, evidentemente fuori luogo (e senza senso).

Finalmente Richi si è rifatto sentire... suvvia, persino noi "scettici" ci siamo ripresi dallo "stremizio", manchi solo tu ;-)

Sono contenta che su bc sia comparsa anche qualche voce ottimista, trovo sia importante sentire opinioni diverse per farsi un'idea propria. Per intanto le voci ottimiste non sono ancora riuscite a farmi cambiare totalmente idea, ma chissà... Mai dire mai ;-)

Ora aspettiamo i prossimi sviluppi...

Buona serata a tutti, Martina
Multon
inserito il: 7.2.2011 22:08
eh eh... Irrilevante notizia... siamo messi bene... Noi qui a discutere di quanti piani avrà, di quante persone ospiterà, del target, dell'eliporto, ecc..., e gli architetti non sanno neanche che devono progettarlo.... eh eh
Saluti
lo scriba montano
inserito il: 7.2.2011 19:50
Irrilevante notizia:

nel corso del 2010 (non ricordo la data) si confermava che la Vitala Group aveva dato mandato alla Hopkins architetti (William Taylor) di elaborare un progetto.

Come già detto, se così fosse stato, nessun problema in quanto si tratta di uno dei più grandi e seri studi di architettura dell'Inghilterra e che hanno realizzato diversi progetti in più parti del mondo.

Solo che la Hopkins sembra non abbia mai ricevuto nessun incarico da Vitala; anzi a quanto mi dicono, non conoscono nemmeno il gruppo citato.
L'architetto citato non fà più parte dello studio citato da fine 2009. (pattini a rotelle...)

Al momento non si sa per chi lavora.
Ulteriori info a "fur et mesure"
Richi
inserito il: 7.2.2011 19:32
...io invece ancora non mi sono ripreso... dallo sconcerto...

E' che questo progetto mi sembra davvero tanto... troppo grande...
mara
inserito il: 5.2.2011 23:47
Ciao a tutti,
visto che siamo in tema di precisazioni, mi sento in dovere di farne due, anzi 3...

Alla prima tengo un sacco perché è preziosa: la libertà d’opinione. Questa libertà va difesa. Spesso non ci rendiamo ormai manco più conto di quanto essa sia importante nella nostra vita di tutti i giorni e di quanto noi, qui in Svizzera, siamo fortunati a poterne godere.
Esprimere la propria opinione in modo civile, corretto, rispettoso comunque e sempre dell’opinione altrui è un diritto, ed esprimere il nostro parere magari anche in modo costruttivo può essere una ricchezza. Trovo davvero irrispettoso definire qualcuno un “rompi palle”, o vederlo come disfattista solo perché, in quel momento e su un certo argomento, esprime un’opinione “poco conveniente” o “fuori dal coro”.
Purtroppo è un po’ quello che succede anche con il progetto di Parc Adula... :-(

La seconda, a Multon: se ti riferisci scrivendo “questo sito”, al sito www.vallediblenio.ch dove c’è questo forum, correggo quanto dici, ossia che quanto pubblicato in questo sito non è lo studio di fattibilità (saremmo anzi molto onorati di poterlo pubblicare :-), bensì un articolo di stampa che ha fatto seguito alla Conferenza stampa (CS) del 27 gennaio scorso.
Lo studio di fattibilità (un documento molto voluminoso), così come altri voluminosi e dettagliati documenti, sono stati mostrati e riassunti per sommi capi da Andreas Schweitzer e Ashoob Cook proprio durante la CS ad Acquarossa.

La terza, a Fabio: premesso che la questione dell’eliporto è davvero molto marginale per rapporto a l’importanza di tutto il progetto ma - comunque e pure per correttezza - preciso che di piccolo eliporto hanno parlato Schweitzer e Cook in CS, sempre del 27 gennaio, e la parola “eliporto” stava scritta pure sulle slides proiettate.

E’ pur vero che quanto presentato ad Acquarossa, le grosse cifre di investimento, i tanti e “insoliti” (per noi) contenuti del progetto nonché la clientela mirata, possono comprensibilmente e di primo acchito sorprendere, sconcertare e lasciare increduli.
A me personalmente piace crederci, al progetto, anche perché Andreas Schweitzer mi sembra decisamente serio e determinato. Mi sembra di poter dire che questo progetto, pur grande e ambizioso, parte su basi assai diverse rispetto agli altri precedenti progetti, e su basi che possono indurre a maggior fiducia. Certo la strada è ancora lunga.

Del progetto (idea di massima dei contenuti), che mi spiace un po’ è il fatto che sarà comunque una struttura piuttosto “chiusa” e comunque riservata a persone di ceto medio alto se non alto. Ma ok, se può servire a portar qualcosa… da cosa nasce cosa...
Tuttavia penso che sarebbe bello e utile se i 3 (saranno 3 nel 2012) comuni della Valle e il Cantone si unissero e valutassero assieme ai promotori e ai finanziatori la possibilità di creare o di disporre di uno spazio (intendo in piscina) per le scuole della Valle (se ne parla da così tanto tempo, di una piscina, cavoli...) e anche per la popolazione. Sarebbe un bel compromesso e credo che i bleniesi ne sarebbero contenti.

Quanto alla pianificazione dell’area e al cambio di destinazione, si è già detto tutto credo... Lasciamo che faccia il suo corso senza troppi intoppi burocratici. Visto l’elevato investimento per questa procedura, a carico del comune di Acquarossa, è più che comprensibile se lo stesso comune deciderà di fare certi passi solo se avrà le garanzie sull’effettiva realizzazione del progetto.

Buona serata e soprattutto buona discussione!
ciao!
Terme di Acquarossa
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18
©1999-2018; La Valle di Blenio in rete    http://www.vallediblenio.ch    e-mail: info@vallediblenio.ch
sito creato da: Cresedo Tec
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sul contenuto dei siti proposti nei nostri "link".

La ripresa e pubblicazione di informazioni che appaiono su questo sito è possibile solo citando la fonte: www.vallediblenio.ch