Blenio Café
piscina in valle
China
inserito il: 5.4.2013 3:03
Forza firmiamo tutti la petizione. Una piscina in valle è un buon inizio.
pam
inserito il: 5.9.2012 17:56
che bello! sembra che le terme risolveranno il mio "problema" visto che saranno per le famiglie! purtroppo però, solo per quelle ricche e quindi i nostri corsi di nuoto e allenamenti li dovremo ancora continuare a fare fuori valle.
Magari faranno delle agevolazioni per le scuole...e anche i nostri bimbi potranno finalmente andare in piscina durante le lezioni di ginnastica come in tante altre scuole!
mara
inserito il: 1.9.2012 20:38
Ecco, nuovo di zecca o quasi, credo 7 milioni è costato il tutto, ma c'è compresa una nuova costruzione (edificio) con sale e salette riunioni, ristoranti ecc ecc... il tutto si trova nella splendida regione di Obersaxen, frazione di MISANENGA, sopra Ilanz, in faccia a Brigels.
Ecco qua, si vede il laghetto, con annesso parco giochi. La zona l'hanno chiamata Rufalipark, merita una visita soprattutto chi ha la fortuna di avere bimbetti :-)

www.rufalipark.ch/

Proprio a MISANENGA (forti sti cugini grigionesi cavoli) quest'estate hanno organizzato la quinta (se non erro) edizione di Opera viva ( www.operaviva.ch ), ossia una recita teatrale lirica sotto un mega tendone. Con tanto di orchestra mega e coro. Le diverse recite del "Macbeht" che si sono svolte dalla fine di luglio a metà agosto hanno attirato oltre 7000 spettatori! Una cosa davvero eccezionale da vedere. E pensare che a mettere in piedi tutto sto po po' di roba è stato un direttore d'orchestra nato a Obersaxen, che poi ha trascinato un sacco di gente, soprattutto della valle, ovviamente! Il Coro è formato tutto da indigeni, che fanno le prove per ben 2 anni! :-)

Forte davvero, ma ora sto uscendo dal seminato, ossia dalle piscine... Sorry... :-)
mara
inserito il: 1.9.2012 20:14
Sempre allettante e... stuzzicante il tema piscina... :-) Poi per chi ama il nuoto come me!... :-)
A Pam comunico che il tema è stato discusso all'inizio (pagine 8 e 9) della conversazione "Sedime Lazzaretto" (di Acquarossa), dove si parlava anche dei costi di gestione (notoriamente alti) soprattutto di una struttura coperta.
Vediamo cosa ci riserva il progetto Terme... almeno per qualche "sguazzo"... :-)
Martedì 4 settembre prossimo, alle 20 alle Scuole Medie di Acquarossa, il locale Municipio presenterà alla popolazione le varianti di Piano regolatore comunale per il comparto di Comprovasco-Ganina in relazione appunto al progettato futuro Centro turistico alberghiero/termale.

Altrimenti... - per le nostre latitudini (penso a Olivone) - interessante sono soluzioni tipo "laghetti", di cui anche si è parlato in questo forum e di cui anni fa (1992? 1996 ?) il Municipio di Olivone si era interessato con visite e sopralluoghi, ossia ad esempio il laghetto di Brigels (GR).
In fondo non abbiamo bisogno di una piscina "olimpionica" :-) ma di una struttura che giovi a famiglie e bambini, residenti e turisti. Se poi vi si possono tenere anche dei mini corsi di nuoto per bimbi o corsi di ambientamento all'acqua per i piccolissimi di 2-3 anni sarebbe anche mica male! :-)

L'ubicazione presso il Centro polisport a Olivone, certo sarebbe ideale... Mah...Sembra che il tutto si sia fermato. Vediamo...

www.myswitzerland.com/it/brigels-waltensburg-andia...

E c'è un'altra nuova struttura sul terrazzo di Obersaxen, ora la cerco e metto il link qua.
Buon sabato a tutti, ciao mara
alfiero
inserito il: 27.8.2012 16:13
Cara Pam, hai ragione …… giusto rivendicare la piscina e giusto anche mettere la parola “solo” fra virgolette. Infatti i comuni sono 3, troppi per aver voglia di mettersi insieme di buzzo buono a fare la piscina: verosimilmente Acquarossa aspetta la piscina delle Terme, Serravalle, forse, spera che fra le tante cose che si faranno in questi pochi anni a Biasca ci sia anche il bagno pubblico. Un tentativo lo potrebbe fare il Consiglio Comunale di Blenio invitando il Municipio a fare uno studio di fattibilità e a far mettere un bagno pubblico nel Master Plan di cui si dice che deve sopravedere a quanto succede dalla Leggiuna al Lucomagno.
erika
inserito il: 27.8.2012 5:13
Evviva! E' stato ripreso l'argomento piscina, a cui avevo accennato tanto tempo fa quando era stata avviata una conversazione circa la destinazione e l'uso del sedime ex-lazzaretto di Acquarossa.

Proprio oggi i miei famigliari si sono recati in 7 (tra cui 4 bimbi) a Sedrun per andare in piscina.
Peccato! Spreco di benzina, tanto tempo in automobile, e... "soldini" che vanno verso altri lidi...

Al di là di questo piccolo esempio e del fatto che la manutenzione di una piscina costa, è pur sempre un grande servizio per le comunità della Valle e un'attrattiva in più per i turisti.
Gina
inserito il: 26.8.2012 4:48
Sarebbe troppo bello.... sono convinta che se si facesse un'inchiesta tra le madri (e i padri) di questa valle, chiedendo "cosa ti manca nella Valle di Blenio?", la piscina sarebbe la cosa più desiderata tra tutte. Si aspettano sempre le terme, ma ho un po' paura che quelle vanno alle calende greche. Sì, penso anch'io sempre di più che dovrebbero essere i tre comuni a prendere in mano l'iniziativa, e costruire una piscina, per la popolazione locale e per i turisti. Quasi ogni investimento che si fa per il turismo per finire va anche a favore della popolazione locale e viceversa, perché aumenta l'attrattività della zona e la qualità di vita.
pam
inserito il: 26.8.2012 0:12
ciao a tutti, è da tanto che mi chiedo se ora che in valle ci sono "solo" tre comuni, questi riusciranno a mettersi assieme e costruire una piscina x tutti?
piscina in valle

©1999-2017; La Valle di Blenio in rete    http://www.vallediblenio.ch    e-mail: info@vallediblenio.ch
sito creato da: Cresedo Tec
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sul contenuto dei siti proposti nei nostri "link".

La ripresa e pubblicazione di informazioni che appaiono su questo sito è possibile solo citando la fonte: www.vallediblenio.ch