Blenio Café
RESIDENZE SECONDARIE
Cleofe
inserito il: 19.5.2019 0:25
Egregi Signori,
vorrei esprimere il mio parere sulle case secondarie, ho ereditato una casa a Grumo; le spese per il mantenimento sono cospique.
OTR vuole 70.—fr. a letto; ora su 365 giorni dormiamo dalle 20 alle 30 notti a Grumo e non sono quindi d’accordo con questa tassa forfettaria; vorrei pagare per quello che rimango a dormire, la maggior parte delle volte siamo soltanto in due.
Non mi sta bene pagare per i letti che non vengono mai utilizzati.
Grumo è un paesino dimenticato dall’OTR perché non c’è niente.
Le tasse sono troppe, si deve pensare a tassare diversamente.
Cordiali saluti.
il gracchio alpino
inserito il: 30.1.2019 21:50
in sostanza il signor Dova ha ragione.

La nuova organizzazione OTR è stata creata ottemperando alla nuova legge sul turismo.

Legge che in sede di progettazione è stata girata e tritata più volte.
Parziale fotocopia abbruttita e distorta del progetto legge Marty!
Legge non chiara ed assolutamente non confacente alle nostre esigenze.
Legge mal interpretata o interpretata a favore di qualcuno e quindi a scapito di qualcun altro!
Legge nata vecchia ed inefficace.

riorganizzazione OTR; lo si sapeva dall'inizio che era un'organizzazione accentratrice e succhia soldi.

Così che per ovviare alle carenze delle periferie (d'altronde carenze previste e dette), le comunità, oltre che sobbarcarsi tasse maggiori, tentano maldestramente di raddrizzare la baracca assumendo ulteriori impiegati che devono occuparsi, più o meno di fare i lavori che sarebbero di spettanza dei responsabili locali di OTR. Responsabili che mai si vedono sul territorio ed irreperibili!
Quindi ulteriori costi e doppioni, che portano da nessuna parte.

Intanto le comunità di montagna, secondo i guru di OTR dovrebbero passare alla cassa per chiudere il buco milionario fatto dai castelli a cui aggiungere tutti i costi della struttura di cui alle nostre latitudini ce ne frega poco in quanto organizzazione fantasma ed assente.

Ma il bello è che chi nel CDA vedeva o doveva vedere, se ne lavano mani e piedi, dando bellamente le dimissioni!

Troppo, troppo facile!

Ed ora?

Unica soluzione: contestare o cambiare le basi legali e disfare l'organizzazione oramai fallita e rivedere tutto il sistema.

Tanto le leggi sono fatte per essere cambiate. E le persone ancor più facile, solo che di dovrebbe far depositare delle garanzie atte a coprire almeno parzialmente i buchi che creano!
Moderatrici
inserito il: 25.1.2019 16:44
Su invito di un utente, apriamo una nuova e attuale discussione, sulle residenze secondarie.

Sull'edizione di ieri, giovedì 24 gennaio a p.9 de "laRegione", Paolo Dova di Acquarossa ha pubblicato un articolo dal titolo:
"OTR-Bat, come tartassare i proprietari". Articolo-opinione che seque quelle precedentemente esposte, sempre sul tema OTR e residenze secondarie - su "Voce di Blenio" e in parte su "laRegione", da Tarcisio Cima e Yuri Clericetti ("laRegione").

Una legge, quella sul Turismo, e la sua applicazione, che non smettono di far discutere. Apriamo il dibattito ad opinioni ed idee, o casi concreti, ai fini di un'eventuale discussione costruttiva e civile.

Buona serata!
RESIDENZE SECONDARIE

©1999-2019; La Valle di Blenio in rete    http://www.vallediblenio.ch    e-mail: info@vallediblenio.ch
sito creato da: Cresedo Tec
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sul contenuto dei siti proposti nei nostri "link".

La ripresa e pubblicazione di informazioni che appaiono su questo sito è possibile solo citando la fonte: www.vallediblenio.ch