Blenio Café
VOTAZIONI COMUNALI - candidati bleniesi: fatevi conoscere!
Ursula
inserito il: 10.4.2008 13:45
E io mi aspetto domande più adeguate e meno fondate sul pregiudizio!
Domande che già contengono elementi di senso comune e stereotipi non hanno ragion di risposta. Si rispondono da sè.
Se trovi qualcosa di meglio poi posso tentare di rispondere!

Evidentemente hai difficoltà a far passare i tuoi messaggi! Tu invece cerca di essere più emotivo, che forse certe domande non ti passano nemmeno per la testa.
Invece di passare il tempo a far la conta di quante M e quante F ci sono sul forum, prova a leggere i nostri contenuti e a dibattere su questi.
marcello
inserito il: 10.4.2008 13:00
Cara Ursula,

evidentemente facciamo tremendamente fatica ad intenderci.
Si da il caso, e questo non certo per colpa mia, ma una rivendicazione femminile, che il gentil sesso in politica sia sottorappresentato.

I fatti e le notizie della cronaca recente stanno mettendo in risalto una serie di elementi negativi dove purtroppo sono protagoniste delle donne.

Lo spazio pubblico, e non solo, è disposizione di tutti, non ho mai detto il contrario.

Nessuna battaglia preconcetta e nessun pregiudizio… ci mancherebbe… ma solo una semplice constatazione.

Quindi ripeto la domanda? Il problema è forse donna?

Mi aspetto delle risposte migliori possibilmente meno emotive…

Buona giornata
Atanasio
inserito il: 10.4.2008 2:46
Arturo ha ragione di esortare i giovani ad esporre le proprie idee, ma alla fine delle ferie lei li ha mai ascoltati??
Mi puzza tanto di slogan elettorale...
Auguri ai meritevoli..

Giovane inascoltato

Atanasio
Ursula
inserito il: 10.4.2008 1:39
Hei Marcello, che cavolo stai facendo?

Scusami tanto, allora mi devo mettere ad elencare tutti i maschi a livello federale o politico o altro che non fanno le cose come dovrebbero?
Ma che senso ha sta cosa? Che stai a dire?

Il problema è forse donna? Cosa stai a dire? Ma vogliamo essere costruttivi, oppure ti metti a fare la battaglia in base al genere?

Io credo che se vogliamo che lo spazio pubblico sia a disposizione di tutti alla pari, quindi intendo in ugual misura e senza che l'uno prevalichi l'altro, questi discorsi non dovrebbero nemmeno esistere.

Ma mi chiedo che senso ha una cosa del genere, mostra solo un problema di pancia, e pregiudizi di fondo.
A chi mai verrebbe in mente di stilare una lista di maschi per le loro mancanze solo perchè maschi? Ma a chi cavolo mai verrebbe in mente? A nessuno perchè sono cose senza senso, e questo dovrebbe valere anche sull'altro versante.

Quindi io direi: facciamo sentire candidati e candidate! La politica è per tutti, in nome delle pari opportunità.
Arturo
inserito il: 9.4.2008 19:40
Ha ragione Marcello, le donne battono i maschi 5 a 0, altro che la finale di coppa svizzera!...

Non sto a presentarmi perché è una vita che sono in politica e chi più, chi meno, conoscono i miei difetti e pregi.

Vorrei solo esortare i maschi, specialmente i giovani a proporre le loro idee.

Il futuro si erge davanti a noi con tutte le sue incognite, non lasciamoci spaventare, guardiamo in faccia la realtà e uniti indipendentemente dal colore politico, cerchiamo di risolvere i nostri problemi con lungimiranza in un'ottica di apertura regionale.

Oltre al turismo che è un tassello importante nel contesto economico della nostra regione, pensiamo anche ad altre attività non meno importanti che devono essere mantenute e consolidate.

Dobbiamo cercare di promuovere le iniziative che potranno creare nuovi posti di lavoro, qualche cosa si è fatto ma molto resta da fare, dovremo cercare delle nicchie di mercato consone ad un insediamento nelle nostre zone periferiche.

L'informatica ha fatto passi da gigante e oggi lavorare nelle
nostre zone fuori mano per determinate professioni è diventato più facile.

Cari giovani candidati, mi piacerebbe sentire le vostre opinioni in merito.

Concludo con li mio motto: Responsabilità, Passione, Concretezza.

Un cordiale saluto a tutti

Arturo
marcello
inserito il: 9.4.2008 18:51
"donne in politica“

Magari l’accostamento è azzardato...

Quelle bleniesi stanno dimostrando determinazione e volontà nel voler far bene…
Non altrettanto possiamo dire di quelle federali.

La Ministra dell’economia, che con le sue dichiarazioni si sta rilevando molto poco federale soprattutto per il Ticino...

La Ministra di Giustizia, che da quando è passato il servizio in TV sui retroscena della nomina a CF la sua onestà è messa in dubbio da parecchia gente…

La Ministra degl’esteri, che si lascia strumentalizzare e fotografare sotto il ritratto di Khomeini, mentre firma contratti con Stati definiti canaglia...

L’ambasciatrice d’Argentina, che se ne va a spasso per il mondo a propagandare i suoi prodotti...

Qualcuno mi spiega? Il problema è forse donna?
marcello
inserito il: 8.4.2008 1:42
5 presentazioni, 5 donne!!

Per fortuna come numero, per quanto riguarda le candidature siete in minoranza...

State dimostrando gli attributi;-)) complimenti!!

E i maschietti dove sono finiti?
Gina
inserito il: 8.4.2008 0:01
Colgo anch’io l’occasione di presentarmi come candidata, in effetti è vero, questo sito sicuramente è un ottimo vettore.
Mi chiamo Gina La Mantia Lechleitner (che nome lungo e complicato…), 45 anni, madre di due ragazze adulte o quasi, sposata. Sono nata e cresciuta in Svizzera tedesca, in un paese industriale vicino a Lucerna: Emmenbrücke. Ma attenzione, non sono la vera e propria zücchina: sono figlia di immigrati, una cosiddetta “seconda”.
17 anni fa ho scelto con mio marito la Valle di Blenio come dimora: una scelta non molto ponderata, fatta con il cuore, ci piaceva la natura, la realtà di vita in periferia, fuori dal fracasso e le frivolità della città. Abbiamo cominciato con la nostra piccola attività artigianale: mio marito è costruttore di riscaldamenti a legna, e io sono responsabile per tutto quello che non è il lavoro artigianale: contabilità, amministrazione, contatto con clienti e quant’altro.
Ci sentiamo a casa qui, a Olivone. Il lavoro e le varie attività volontarie sono certamente un ottimo aiuto per l’integrazione – nella collaborazione si crea il senso di appartenenza e collegialità, se non addirittura amicizia. Sono attiva nel Partito Socialista Sezione Valle di Blenio, nel Comitato Cinema Blenio e gestisco un gruppo ConProBio (Cooperativa Consumatori – Produttori del Biologico): tutte queste attività rispecchiano le mie priorità e i miei interessi, mi potrei anche definire una rosso-verde con interessi culturali.
Ridotto a poche parole il mio “programma politico” sarebbe di mantenere le regioni periferiche vivibili.
Vuol dire cercare di creare possibilità di lavoro a vari livelli, da più a meno qualificati: il turismo è un’opzione, ma secondo me sarebbe molto auspicabile aumentare anche le attività produttive: p.e. oltre all’agricoltura la selvicoltura, per produrre legna da ardere, pellets o trucioli. Ma questo, chiaramente, è solo un’idea buttata lì.
Vuol dire anche mantenere e possibilmente migliorare le infrastrutture: Posta, scuola, ospedale, trasporto pubblico e altro, per rendere possibile a famiglie ed ev. ditte di insediarsi qui senza troppi sacrifici.
Trovo comunque positivo ed interessante che in una realtà come la nostra non possiamo vivere in un “ghetto” come succede in una città, dove fai gli amici in una certa cerchia e non ti verrebbe in mente neanche per sogno di associarti con una persona che la pensa diversamente da te: qui, più o meno, si continua a imbattersi l'uno nell’altro, e per forza ci si accetta anche al di sopra del colore politico.
Ursula
inserito il: 7.4.2008 4:58
Va bene, mi presento volentieri anche io, questo forum in effetti è una possibilità molto bella per farsi conoscere e far conoscere in parte le proprie idee prima delle elezioni. Spero solo che nei prossimi giorni anche altri candidati si presentino.

Mi chiamo Ursula, ho 33 anni. Ho studiato scienze sociali all’università di Losanna e ottenuto inseguito un master in scienze della comunicazione, spec. formazione, a Lugano. Ho lavorato per lo più come educatrice sociale con bambini e adolescenti (con problematiche sociali e familiari). Adesso sono nella ricerca, dove svolgo indagini in ambito educativo (monitoraggio e analisi qualitative/quantitative relative alla qualità del nostro sistema scolastico e alle competenze degli studenti).
Vivo ad Aquila con il mio compagno, con il quale ho un figlio di quasi quattro anni, di nome Nio.

Sono molto affezionata alla Valle di Blenio, dove sono nata e cresciuta, per cui ho ritenuto che candidarmi in municipio e in consiglio comunale per il partito liberale, fosse un’ opportunità interessante di espressione e di coinvolgimento all’interno della mia comunità.

Questa campagna la considero uno stimolo positivo perché dà modo di conoscere persone che la politica la masticano da anni, e che dunque possono trasmettere molto a gente che, come me, ha ancora molto da imparare. Per cui partecipare alle riunioni, attivarsi per quel poco che si può nelle attività pre-elettorali del partito è formativo e ti permette di osservare punti di vista diversi, modi di agire eterogenei…con solo un desiderio, la voglia di imparare e coinvolgersi! Come dice qualcuno, credo anche io che un ingrediente essenziale in politica sia la passione poichè –aggiungo – è ciò che ti fa agire con costanza, impegno e ti dà l’energia di lottare per le cose in cui credi.
Fabiana
inserito il: 6.4.2008 21:40
Ciao a tutti,
non ho mai frequentato il BC, anche se sapevo della sua esistenza, è una mia amica che negli scorsi giorni mi ha segnalato questa rubrica, che ho poi visitato e che trovo molto interessante, grazie Marusca per averne dato l’avvio.

Essendo per la prima volta candidata per il PLR nel Consiglio comunale di Acquarossa, ho pensato di usufruire quindi di questa opportunità per farmi conoscere.
Mi chiamo Fabiana Gianora, ho 23 anni e sto terminando il master in ingegneria civile al Politecnico federale di Zurigo.
L’amore per la mia valle, bella, accogliente e sempre più preziosa, che si è ulteriormente consolidato in questi anni che soggiorno a Zurigo per gli studi, e la passione ereditata da mio padre Walter, attuale deputato in Gran Consiglio, al quale BC dedica nella rubrica 5 domande un’intervista, sono le motivazioni che mi hanno convinto a mettermi a disposizione.
Ho avuto la fortuna di vivere la politica direttamente in casa, attraverso il lungo operato nelle varie istituzioni da parte di mio padre e di mio zio Ivo, sindaco di Acquarossa.
Trovo fondamentale il fatto di essere noi bleniesi a prendere in mano il futuro della nostra valle, noi che conosciamo di persona i valori e anche le contraddizioni della nostra terra.

Affronto quindi questo appuntamento con la convinzione di poter dare il mio contributo per una nobile causa, e per il bene dei cittadini di Acquarossa.

Forza giovani, non lasciatevi condizionare dai paradigmi partitici, è la vostra testa che il Paese ha bisogno!! I partiti sono solo gli indispensabili veicoli, ma tocca a noi condurli!

Un saluto e un augurio a tutti i candidati. Fabiana
VOTAZIONI COMUNALI - candidati bleniesi: fatevi conoscere!
Pagine: 1 2 3 4 5 6
©1999-2018; La Valle di Blenio in rete    http://www.vallediblenio.ch    e-mail: info@vallediblenio.ch
sito creato da: Cresedo Tec
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sul contenuto dei siti proposti nei nostri "link".

La ripresa e pubblicazione di informazioni che appaiono su questo sito è possibile solo citando la fonte: www.vallediblenio.ch