5 Fragen an Laura Ferrari


Entusiasta insegnante di italiano alla Scuola Media di Acquarossa, è pure membro dell'Associazione Cinema Blenio e di tanto in tanto scrive per la "Voce di Blenio". Dopo diversi anni a Losanna, è tornata con piacere alle sue origini, a Ludiano.
Laura Ferrari
Insegnante di italiano
6721 Ludiano
email: lauraferrari78@hotmail.com
Cosa direste di voi o come vi descrivereste in un breve annuncio?
E' difficile descrivere se stessi... In generale direi che sono una "sognatrice". Mi piace lasciarmi trasportare dalle emozioni e respirare atmosfere diverse attraverso la lettura (romanzi o poesie), i film, la musica, i teatri... o i viaggi. Al tempo stesso mi sforzo di stare "con i piedi per terra": mi so organizzare e quando prendo un impegno cerco di portarlo avanti fino in fondo.
Qual è la cosa più importante che fa in una normale giornata lavorativa?
Mi piace, alla fine della lezione, constatare che c'è stato uno scambio positivo tra i miei allievi e me. E' bello leggere l'entusiasmo sui loro volti, la loro vitalità è contagiosa: mi danno proprio tanto...
Ci racconti un bell'aneddoto della sua vita.
Ricordo sempre con piacere un viaggio in treno (interrail) intrapreso qualche anno fa. Sono stata in giro per l'Europa da sola senza una meta precisa... E con un immenso senso di libertà.
Ci racconti una novità della Valle di Blenio che per lei è importante.
Beh, per me è stata molto importante la riapertura del Cinema Blenio. Trovo che sia fondamentale avere in Valle una struttura del genere, sia dal punto di vista culturale sia da quello sociale. Penso che abitare in un luogo culturalmente vivace migliori la qualità di vita della gente.
Se lei fosse Consigliere di Stato, che cosa farebbe per la Valle?

©1999-2017; Das Bleniotal im Internet    http://www.vallediblenio.ch    e-mail: info@vallediblenio.ch
Web Konzept: Cresedo Tec
Wir übernehmen keine Verantwortung für den Inhalt der Websites, die unsere "Links" vorschlagen.

Die Veröffentlichung von Informazionen, die auf diesem Site erscheinen ist nur mit Angabe der Quelle: www.vallediblenio.ch möglich.