5 Fragen an Andrea Geninasca-Hess


Andrea è una LEI, una donna dinamica, sportiva e solare che da 25 anni si è stabilita a Malvaglia dove ha creato la sua famiglia. Ama il movimento e lo stare all'aria aperta. Con senso dello humor, si prende un po' gioco di chi, per via del suo nome, si riferisce a lei come fosse un uomo...
Andrea Geninasca-Hess
6713 Malvaglia
tel: 091 870 15 23
email: fisio.serravalle@bluewin.ch
Cosa direste di voi o come vi descrivereste in un breve annuncio?
Sono una persona aperta, solare, positiva e sempre occupata con la famiglia, la mia professione di fisioterapista e le mie attività come monitrice di ginnastica per i reumatizzati, nordic walking, fit gym e durante l’inverno come monitrice dello Sci Club Malvaglia. Le giornate, i mesi, gli anni passano in un batter d’occhio senza un attimo di noia.
Qual è la cosa più importante che fa in una normale giornata lavorativa?
La cosa più importante in una mia giornata lavorativa è coordinare tutti gli impegni di casa, fisio e ginnastica per fare in modo che sia le persone attorno a me, che io stessa, ci sentiamo tutti a nostro agio e possiamo caricarci di energie positive per affrontare la giornata.
Ci racconti un bell'aneddoto della sua vita.
Un aneddoto? Direi forse le situazioni comiche che si creano per via del mio nome” Andrea”. Qui in Ticino è infatti un nome maschile, ma nella Svizzera tedesca è femminile. Quindi mi è capitato che: il Diego ha sposato l’Andrea, il maestro chiedeva a mio figlio come si chiama sua mamma: ”Andrea!” era la risposta di mio figlio. E il docente che insiteva: ”Nooo, non il nome del papà ma della mamma!” E poi ci sono le lettere che arrivano con l'indirizzo: “signor Andrea Geninasca-Hess”, e questo ancora oggi, dopo 25 anni di vita a Malvaglia!!! Non mancano poi gli occhi stupiti dei pazienti nel vedersi davanti non IL fisioterapista Andrea ma LA fisioterapista Andrea… Insomma, sono situazione carine, simpatiche e anche comiche!
Ci racconti una novità della Valle di Blenio che per lei è importante.
Delle novità nella Valle di Blenio non ne vedo proprio. Ci sono state le fusioni della Media ed Alta Valle, ma la gente è rimasta la stessa. E vedo sempre le stesse persone ad occuparsi delle cose pubbliche, politiche, sportive, etc. La nostra gioventù non si dimostra molto curiosa, disponibile a prendere delle iniziative o delle responsabilità. Penso, per esempio, allo Sci Club Malvaglia ed ai nostri problemi nel trovare monitori per accompagnare le nostre piccole sciatrici e piccoli sciatori sulle piste.
Se lei fosse Consigliere di Stato, che cosa farebbe per la Valle?

©1999-2017; Das Bleniotal im Internet    http://www.vallediblenio.ch    e-mail: info@vallediblenio.ch
Web Konzept: Cresedo Tec
Wir übernehmen keine Verantwortung für den Inhalt der Websites, die unsere "Links" vorschlagen.

Die Veröffentlichung von Informazionen, die auf diesem Site erscheinen ist nur mit Angabe der Quelle: www.vallediblenio.ch möglich.