Negrentino
La chiesa di S.Ambrogio Vecchio a Negrentino
Chiesa di S.Ambrogio Vecchio a Negrentino
già detta anche S.Carlo
contributo cortesia di signora Francesca Rainoni

La chiesa romanica dell'anno Mille circa si trova in aperta campagna, tra i pascoli dei villaggi di Leontica e Prugiasco. Anticamente era posta all'incrocio delle strade mulattiere che vallicavano le Alpi. Fu ampliata con una seconda navata e relativa abside circa un secolo dopo; e probabilmente anche il campanile, staccato dall'edificio principale, è del tredicesimo secolo.

Le pitture all'interno sono di stile gotico lombardo nella prima navata (parte nord), della cosiddetta scuola di Seregno, con i santi più amati in ex voto. La decorazione dell'abside è caratteristica e ricorrente: il Cristo benedicente in una cornice "a mandorla" è attorniato da quattro animali fantastici, i simboli degli evangelisti. Sotto: la fascia dei dodici apostoli.

Nella navata a sud, più recente, le decorazioni "a fresco" furono eseguite probabilmente intorno al 1510 da Antonio da Tradate con episodi della vita della vergine.

Ma il dipinto più importante ed enigmatico si trova nella parete contro montagna: si tratta della decorazione romanica originale, di quasi mille anni fa, che in pochi altri casi si è salvata nella quiete regale dello stile orientale, un Cristo Risorto con la tunica candida; egli benedice gli apostoli sottostanti, dei quali ora si vede solo il gruppo sopra la porta. Per la raffinatezza dello stile e la rarità, anche solo questo affresco vale la visita.


©1999-2017; La Valle di Blenio in rete    http://www.vallediblenio.ch    e-mail: info@vallediblenio.ch
sito creato da: Cresedo Tec
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sul contenuto dei siti proposti nei nostri "link".

La ripresa e pubblicazione di informazioni che appaiono su questo sito è possibile solo citando la fonte: www.vallediblenio.ch