Valle di Blenio: Cronaca della valle
Pizzo Rossetto (Cima della Töira)
Pizzo Rossetto (Cima della Töira)
In questo piccolo "giornalino on-line" della Valle di Blenio sono riportate le principali notizie relative all'intera Valle e/o informazioni d'importanza regionale.
Le notizie vengono regolarmente aggiornate e quelle più importanti o di maggiore interesse vengono inserite nell'Archivio.
Attualmente la nostra cronaca contiene complessivamente 1451 articoli.
Se avete delle informazioni interessanti o delle segnalazioni da comunicarci, potete farlo scrivendo all'indirizzo: cronaca@vallediblenio.ch. Le vostre proposte verranno attentamente valutate.
La ripresa e pubblicazione di articoli che appaiono in questa Sezione
è possibile solo citando la fonte: www.vallediblenio.ch.


ACQUAROSSA, FESTEGGIATI I 75 ANNI DEL CORPO POMPIERI 26 / 09 / 2016



L’importante traguardo dei 75 anni di attività è stato festeggiato sabato 24 settembre scorso alla sede dei Pompieri di Acquarossa a Dongio con un’esposizione di mezzi e materiale tecnico.
Nella parte ufficiale hanno preso la parola il comandante Iten Nicola Bianchi, il sindaco di Acquarossa Odis Barbara De Leoni, il ten col Corrado Grassi presidente della "Federazione cantonale ticinese dei Corpi Pompieri" nonché comandante del Centro di soccorso cantonale di Biasca a cui il CP Acquarossa fa riferimento.
In seguito è stata inaugurata la nuova bandiera del Corpo con la benedizione da parte del Vicario delle Tre Valli don Onorio Fornoni. La manifestazione ha riscontrato un ottimo successo e ha permesso alla popolazione di entrare in contatto con la realtà pompieristica locale. La serata è continuata in festa con, dapprima, un aperitivo e poi una cena offerti a tutta la popolazione e agli invitati.

LE IMPORTANTI TAPPE LUNGO I 75 ANNI DI ATTIVITA'

Nato nel 1941 come Corpo Pompieri di Dongio con un effettivo di 12 militi, negli anni successivi si sviluppa rapidamente e assume maggiori competenze fino a estendere il settore d’intervento agli allora Comuni limitrofi.
Un importante svolta è avvenuta nel 1953 con l’arrivo del primo veicolo motorizzato, un Jeep Willys che tuttora custodiamo con cura.
La fornitura di nuovo materiale e veicoli continua costantemente e nel 1987 il Corpo ha ricevuto la sua prima autobotte modello Renault. Il 50° anniversario si è festeggiato nel 1991 e nel 1995 è stato edificato il nuovo e attuale deposito.
Nel 1998 il Corpo viene dotato degli apparecchi per la protezione della respirazione e in seguito verrà fornito anche altro materiale per l’”interventistica” e il rinnovo dell’equipaggiamento personale.

Con la fusione dei Comuni della Media Blenio e la nascita del Comune di Acquarossa nel 2005, anche il Corpo Pompieri ha cambiato nome diventando Corpo Pompieri Acquarossa.
A cavallo fra il 2013/2014 è avvenuta la sostituzione del pacchetto di primo intervento. Il Corpo viene dotato dell’autobotte Mercedes Unimog U20 e del veicolo di primo soccorso Mercedes Sprinter.
Nel 2015, con il sostegno del Comune, i Pompieri si dotano pure di un modulo di spegnimento elitrasportabile, modello Foppa.
Con grande dedizione e impegno, allora come adesso, i militi dell’intero Corpo di Acquarossa restano a disposizione e si prestano per la sicurezza della popolazione della Media Blenio.

Fonte: Corpo Pompieri Acquarossa, Iten Bianchi Nicola, Comandante

Foto: un momento della parte ufficiale dei festeggiamenti



PARC ADULA, FORMATO IL MOVIMENTO NO AL PARCO 14 / 09 / 2016



Il 27 novembre prossimo, in occasione delle ultime votazioni federali dell’anno, i 17 Comuni che dovrebbero far parte del Parc Adula saranno chiamati ad un voto che dovrebbe sancire l’accettazione o meno della Charta (il contratto che indissolubilmente legherà queste regioni).
Il Movimento NO Parc Adula ritiene indispensabile creare un fronte contrario a questa operazione che metterebbe in modo grave i nostri Comuni e i propri cittadini in stato di ulteriore sudditanza.
Un gruppo di persone, elencato qua sotto, ritiene giustificato e indispensabile dare alle cittadine e ai cittadini votanti - oltre che alla persone che pur non potendo esprimere il loro voto, hanno interessi diretti - delle indicazioni che portano a dire "No" a questa operazione.

Questi inominativi del gruppo, ai quali chiunque può aggiungersi:
Stefano Fraschina, Marcello Monighetti, Gianfranco Tettamanti, Roberto Ratti,Leandro Gatti, Walter Tognini, Sebastiano Benzonelli, Aly Sciaroni, Carla Bini, Willy Grata, Giamplacido Giamboni, Bartolomeo Martinali, Giampietro Bruni, Franco Vanzetti, Elio Devittori, Giuseppe Peduzzi, Daniele De Giorgi, François Valchera, Giovanni Boggini, Pablo Meissen, Leo Tuor e Rico Calcagnini.

Chi è interessato può comunicare tramite la pagina Facebook o semplicemente telefonando al no. 078 613 04 16.
Il nostro Movimento si fa impegno, da subito, a trasmettere le proprie opinioni tramite articoli, organizzazione di incontri, ecc.

Fonte: Comunicato stampa via mail del Movimento No Parc Adula, Giampietro Bruni, 14.09.2016



VISITE VIRTUALI IN VALLE DI BLENIO GRAZIE AD UN DVD 08 / 09 / 2016



Una passeggiata virtuale in Valle di Blenio: la propone, facendone omaggio ai tre Comuni del Distretto di Blenio, Aurelio Ferrari, originario di Ludiano ma domiciliato a Rivera (Monteceneri).
Virtuale poiché la passeggiata si può fare stando seduti comodamente davanti al proprio computer e inserendo il DVD composto – con dovizia di immagini particolari – da Ferrari dopo molte ore di lavoro, di riprese (in parte anche utilizzando un drone) e di assemblaggio. Egli propone infatti delle visite virtuali dettagliate (frazione per frazione) dei Comuni di Serravalle, Acquarossa e Blenio con i loro monumenti più importanti; fotografie e visioni a 360 gradi. Il tutto è presentato in modo molto spettacolare e invitate per una visita… reale.

Molte ore di lavoro e tanta passione che Ferrari, ingegnere elettrotecnico in pensione, ha messo a disposizione gratuitamente dei tre Comuni della Valle, i quali si sono assunti i costi materiali e di supporto tecnico dei DVD che ora mettono a disposizione pure gratuitamente di tutti gli interessati.
Ma come è nata questa idea? “Quando sono andato in pensione – ci racconta Ferrari – mi sono chiesto come potevo occupare tutto il mio tempo. Ho cominciato con la fotografia, poi ho realizzato un dispositivo per far ruotare l’apparecchio fotografico e infine ho iniziato a realizzare le visite virtuali usando un programma apposito. Ho cominciato dal mio Comune d’adozione: Monteceneri. Via via – continua – ho perfezionato tecnica e riprese, aumentandone la qualità”.
In giorni e giorni, ore e ore di perlustrazione e spostamenti sul territorio, Ferrari ha poi ripreso e fotografato dapprima Serravalle e quindi completato la “Passeggiata virtuale in Valle di Blenio” con Acquarossa e Blenio. Per fare un esempio, il DVD contiene – tra le altre - un’affascinante veduta dall’alto del Soprasosto, con le cime e le vallate e il Luzzone; immagini sensazionali e mozzafiato che si possono fermare, rigirare o guardare a piacimento da un’altra angolazione.
Spesso andiamo a vistare luoghi e monumenti lontani, ma non conosciamo quelli del luogo dove abitiamo”, commenta Ferrari. Non ci resta che augurare buona visione e una proficua visita della Valle per scoprirne magari angoli ancora sconosciuti!

Un preview di queste visite virtuali è già sul nostro sito sulla pagina "Sguardi sulla valle": www.vallediblenio.ch/vdbi_impressioni.php

Fonte: Red VdB, m.z, 8.09.2016

Nella foto: la copertina del DVD



ACQUAROSSA, ANTONIO CONCEPRIO NUOVO DIRETTORE DELLA CASA ANZIANI 02 / 09 / 2016


Passaggio di testimone alla "Fondazione La Quercia" di Acquarossa che gestisce l’omonima casa per anziani.
Negli scorsi mesi il Consiglio di Fondazione ha affrontato il tema relativo alla designazione del nuovo direttore che dall’anno prossimo sarà chiamato a condurre le strutture.

L’analisi della situazione ha suggerito una scelta improntata alla continuità ed è caduta su Antonio Conceprio.
Già responsabile della contabilità e direttore aggiunto della Quercia, nel corso degli anni ha sviluppato una spiccata sensibilità sociale accompagnata da un forte radicamento nel tessuto bleniese.
Il Consiglio di Fondazione ha aperto il concorso per la nomina del nuovo contabile, figura attraverso la quale si prefigge di acquisire nuove competenze a livello di analisi e definizione dei processi gestionali.
La preoccupazione prima rimane quella di offrire alla comunità bleniese una sempre più solida struttura di riferimento attorno alla quale sviluppare e consolidare un Popolo sociosanitario aperto, al servizio dei bisogni della valle.

Antonio Conceprio subentrerà a Eros Bagutti che lascerà l’attività a fine marzo 2017 per meritato pensionamento, dopo 29 anni alla direzione della Casa per anziani.

Fonte: laRegioneTicino, 2.09.2016, p.9




©1999-2016; La Valle di Blenio in rete    http://www.vallediblenio.ch    e-mail: info@vallediblenio.ch
sito creato da: Cresedo Tec
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sul contenuto dei siti proposti nei nostri "link".

La ripresa e pubblicazione di informazioni che appaiono su questo sito è possibile solo citando la fonte: www.vallediblenio.ch