Blenio Café
FUSIONE IN BASSA VALLE
marusca
am: 30.4.2008 14:58
Grazie Mara per aver ripreso questo dibattito...
ma vedo che i politici della Bassa Valle sono troppo impegnati nella discussione "reale" della fusione che non hanno tempo per il forum BC!!!
Ma ci sarà pure qualche concittadino che ha qualche opinione, o no??? il forum BC è proprio frequentato solo dagli abitanti della Media e Alta Valle di Blenio?????

Ad ogni modo, i nostri politici vanno dicendo (e anche scrivendo nero su bianco) che entro il 2010 la fusione dei tre comuni Ludiano-Semione-Malvaglia sarà effettiva!!!
Io non so con che criteri riescano a definire un tempo così breve, ma se lo dicono loro che ci sono dentro....

e la popolazione cosa ne pensa? cosa ne sa? poco...

Staremo a vedere...
Saluti a tutti!
Maru
mara
am: 30.4.2008 16:24
Ciao cugi,
come va?
Ti segnalo l'articolo di Sabrina Melchionda apparso proprio oggi (p.14) sul "Giornale del Popolo", inerente il progetto di aggregazione in Bassa Blenio.

www.vallediblenio.ch/vdbi_cronaca.php

Sono previste 3 serate pubbliche:
Malvaglia 29 maggio
Semione 3 giugno e
Ludiano 6 giugno

"Ciapa nota che sa vedum!" :-)

Ne riparliamo, a dopo, ciao
cugi
marusca
am: 9.5.2008 20:16
Ciao a tutti,
ma è possibile che nessuno della bassa Valle di Blenio voglia esprimersi su un argomento così importante???
O forse non c'è nessuno della "bassa" che frequenta questo sito perchè non si sente bleniese??? O forse, peggio ancora, a causa del nome del forum non se la sente proprio di entrare???
Bel mistero!!!
Ad ogni modo a fine maggio-inizio giugno ci saranno le serate informative e speriamo che riscuotano un buon successo!!!
ciao
Marusca
Richi
am: 28.5.2008 3:05
... strano...

Forse che in bassa Valle Internet non arriva???? :-)))))))))
marcello
am: 28.5.2008 13:10
Internet passa dal Lucomagno!!!!

E quasi tutti i Bits sono consumati e/o assorbiti dall'alta e media Valle ;-))

E per la bassa Valle rimangono solo i segnali di fumo!
Ursula
am: 28.5.2008 14:05
Non credo affatto che quelli della bassa Valle non partecipino perchè non si sentono bleniesi. Sono certa del contrario! E sono bleniesi al cento per cento. Direi che intanto anche quelli dell'Alta e Media possono iniziare a parlarne... chi vuole!
E senza tante supposizioni che stimolano poco a intervenire nella discussione.
Visto che siamo relativamente freschi di fusione, possiamo offrire la nostra di esperienza... chi vuole!
marusca
am: 28.5.2008 14:30
Grazie Ursula per il tuo intervento!!
nella prossima settimana ci saranno i primi incontri con la popolazione e sono proprio curiosa di vedere se ci sarà dibattito...
E' logico che agli abitanti di Ludiano e Semione la fusione con Malvaglia fa un po' paura. Perchè sono due comuni piccoli, che assieme non raggiungono neanche lontanamente il numero di abitanti di Malvaglia.
E quindi si pensa (ma credo che sia più che certo) che sarà molto difficile avere un municipale proveniente da questi piccoli comuni. Sarà allora garantito il servizio in questi comuni? Si ricorderanno i municipali Malvagliesi (si dice così?) che c'è anche l'altra sponda del fiume che deve essere servita?
E qui penso a tutta una serie di problemi quotidiani: trasporto allievi scuola elementare, scuola dell'infanzia a Ludiano, operari comunali, acquedotti, ecc.

Cosa mi potete dire voi dell'alta Valle che vivete nella quasi stessa situazione (vedi Campo Blenio e Ghirone, ecc)???

Saluti
cugi
am: 28.5.2008 16:04
Ciao cugi,
la prima delle prime (?) tre serate è prevista già domani sera a Malvaglia, alle 20.15 sala del Consiglio comunale.

Se vuoi venire...
Altre info come pure il rapporto preliminare sul progetto di aggregazione si trovano sul bel sito del comune: www.malvaglia.ch

Il rapporto:
www.malvaglia.ch/2008.04.03_Rapporto%20intermedio....
Ursula
am: 28.5.2008 17:29
Ciao Marusca, ciao a tutti

personalmente credo che in ogni processo sociale e culturale vadano garantiti i diritti di ogni minoranza. Semione e Ludiano hanno la loro da dire, come Malvaglia, e dispongono di caratteristiche proprie che non vanno certo cancellate o svalorizzate, ma semmai integrate nella costruzione di un nuovo comune (che spero si realizzerà presto).
Pertanto va portato avanti un discorso che espliciti e faccia trasparire questo obiettivo di integrazione, va messo sul tavolo la volontà di un dialogo aperto e trasparente. In tal senso intendo dire che si devono esplicitare anche i dubbi, le paure e le difficoltà in merito alla fusione dei tre comuni e vadano pensati e considerati strumenti adeguati affinché queste voci abbiano garantite il loro spazio e possano venire integrate nella fusione.
Il rispetto delle diversità all’interno di queste fusioni – oltre che eticamente corretto - non può che garantire un punto di partenza equilibrato, e permettere di affrontare efficacemente le varie problematiche che si porranno. Io credo che Malvaglia sia consapevole di questo e che i tre comuni attuali - se decideranno per la nascita del comune di Serravalle - saranno in grado di attuare strategie in questa direzione.

A livello amministrativo e di qualità dei servizi in generale la fusione non potrà che portare benefici ai tre comuni attuali. Inoltre essendo situati all’entrata della Valle, questa fusione è a benefico di tutta la Valle di Blenio.

Le paure dei comuni piccoli di vedersi sommersi da quelli più grandi sono comprensibili. Questo timore lega un po' tutte le minoranze, lo si è potuto appurare nella stragrande maggioranza delle aggregazioni, non solo della Valle di Blenio. L’importante è non lasciarsi prendere dagli spauracchi ma realizzare le importanti opportunità che la fusione può portare.

Nel frattempo è essenziale iniziare appena possibile un discorso a livello dei vari comuni della Valle di Blenio, che vada in direzione di una valorizzazione dell’intera Valle e a profitto di questa.
alfiero
am: 30.5.2008 13:48
Buongiorno,

mi sembra di tornare in dietro di qualche anno quando i problemi di Ludiano e Semione erano i problemi del mio comune. Qui mi sono reso conto che una minoranza (numerica intendo) se non eccessivamente piccola, non è necessariamente una minoranza in tutto e per tutto; spesso e, se c`è l'impegno, anche volontieri, ha il suo ruolo influente e la sua carta determinamnte da giocare, si impone nel contesto di cui fa parte, perché ha un peso, e non è solo sospesa al filo dei buoni sentimenti della maggioranza. Importante è che queste possibilità vengano sfruttate sin dall'inizio.

Quello che penso di non più dimenticare, di quanto ho imparato osservando le fusioni, è che, in quest'epoca, il terreno propizio per un futuro sempre più coordinato, compresa l'instaurazione di un buon rapporto di collaborazione con la «Nuova Biasca» lo si deve preparare con le riforme comunali.

Auguro ai tre comuni interessati buon lavoro.

ciao
FUSIONE IN BASSA VALLE
Seiten: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12
©1999-2018; Das Bleniotal im Internet    http://www.vallediblenio.ch    e-mail: info@vallediblenio.ch
Web Konzept: Cresedo Tec
Wir übernehmen keine Verantwortung für den Inhalt der Websites, die unsere "Links" vorschlagen.

Die Veröffentlichung von Informazionen, die auf diesem Site erscheinen ist nur mit Angabe der Quelle: www.vallediblenio.ch möglich.